fuchsia
Fuchsia il nuovo sistema operativo universale su cui sta lavorando Google

Il Google I/O 2017, l’evento dedicato agli sviluppatori dell’ecosistema di Mountain View si è appena concluso. L’evento è servito ai vari interessati per scopire di più sui nuovi servizi di Big G in arrivo nel corso dei prossimi mesi.

Non a caso infatti è stato dato il via alla seconda Developer Preview di Android O e alle nuove funzionalità di Gmail. Tuttavia si è venuti a conoscenza di alcune novità riguardanti il misterioso progetto conosciuto con il nome in codice Fuchsia.

Non aspettatevi dichiarazini eclatanti. Il mistero è ancora fitto, tuttavia Dave Burke, VP of Engineering di Androido, ha rilasciato alcune informazioniinteressanti. Sebbene Fuchsia sia un progetto ancora nelle fasi iniziali del proprio sviluppo, sarà un sistema operativo open source e completamente indipendente da Android.

Proprio la natura open source permetterà al progetto di evolvere e migliorare. Lo sviluppo sarà indipendente dallo sviluppo di Android, ma trovandosi sotto lo stesso tetto è naturale che l’uno potrebbe influenzare l’altro e viceversa.

Il tem è attualmente al lavoro e fra qualche tempo ci si potrà trovare davanti ad un sistema completamente diverso da come è nato per via delle modifiche apportate. Il kernel su cui si basa il sitema operativo è chiamato Magenta e l’User Interface è denominata Armadillo.

Al momento non è chiaro il futuro di questo progetto, ma possiamo ipotizzare che Google potrebbe lanciarlo come OS base per i dispositivi Internet of Things, ma è ancora troppo presto per esprimersi in merito.