Apple
Secondo la testata economica Nikkei, Apple avrebbe ordinato ben 70 milioni di pannelli OLED dalla rivale Samsung, prove di disgelo?

 

L’attesa verso il nuovo smartphone di Apple è sempre più intensa. Le voci che si rincorrono vogliono il nuovo terminale all’avanguardia rispetto ai precedenti modelli grazie anche a soluzione tecniche mai sperimentate prima a Cupertino.

In queste ore infatti è emersa la notizia di svariati nuovi brevetti depositato dall’azienda della mela. In particolare uno riguarda un nuovo display caratterizzato dalla finitura curva sul bordi mentre un’altro riguarda il sensore di impronte digitali integrato nello schermo. Si tratta quindi di una mezza conferma per quanto rigurda la Function Area di cui si sta parlando da qualche tempo.

Grazie al display edge to edge, in stile Samsung Galaxy S8, sarà possibile mantenere una scocca simile a quelal di iPhone 7 ma integrando un pannello molto più ampio. Inoltre il sensore di impronte digitali integrato nello schermo, permetterà di sfruttare un’area maggiore per il TouchID e non solo il tasto Home.

Questo brevetto fa aprte di un pacchetto di altri cinquantasei brevetti depositati dall’azianda. Una quantità così elevata dimostra un’attività nella Ricerca e Sviluppo senza precedenti per Apple. Infatti, anche se non tutte le novità saranno implementate all’interno di iPhone 8, non è detto che non le vedremo mai sul mercato.

Leggi anche:  Black Friday: ecco le migliori app di produttività per sistema iOS

Al momento però non è dato sapere quanto iPhone 8 verrà effettivametne commercializzato e con quali feature sarà presentato al pubblico. Non ci resta che attendere ulteriori informazioni in merito.