iPhone Siri

In California ieri si è aperta la convention Google I/O, luogo di incontro ufficiale di BigG in cui l’azienda americana mostra al pubblico ed agli addetti ai lavori quelle che sono le sue idee di futuro, relative al mondo Android e dei mobile devices. Una delle notizie principali di questa manifestazione è arrivata poche ore dopo la sua apertura formale. Come già era nell’aria, Google Assistant, ovvero l’intelligenza artificiale made in Mountain View, a breve sarà presente anche per tutti i dispositivi Apple.

La decisione di BigG ha ovviamente una grande portata laddove si aprono per il futuro immediato scenari nuovi: da un lato Google proverà a contrastare il dominio netto di Siri come intelligenza artificiale su iPhone ed iPad, dall’altro con questa mossa proverà a rilanciare il suo Assistant aprendo le porte ad una fascia di pubblico molto numerosa ed ampia.

Le funzioni di Assistant per i dispositivi iOS saranno le stesse rispetto ai device Android. L’assistente virtuale, inoltre, come segnalato durante la conferenza sarà dotato di nuovi importanti strumenti, tra cui l’integrazione con la piattaforma Lens che permetterà uno scambio di informazioni tra la macchina e l’utente partendo dall’input di una foto o di un video. Ulteriore innovazione sarà la possibilità di ottenere traduzioni testuali in maniera immediata grazie alla condivisione del servizio Translate.

Le nuove funzioni di Google Assistant saranno disponibili a breve per tutti gli utenti Android statunitensi. Gli italiani, possessori o non di iPhone, dovranno attendere ancora un pochino. L’esordio dell’assistente virtuale nel nostro paese è previsto per Dicembre 2017.