Apple Pay
Il servizio di pagamento Apple

Che Apple Pay fosse in rilascio in diversi mercati era ormai una certezza. Tuttavia dopo tanta attesa, sembra che il servizio di pagamento contactless di Cupertino potrebbe presto arrivare anche in Italia.

Secondo i recenti indizi infatti, il rilascio dovrebbe essere imminente. La pagina di supporto del servizio recentemente è stata aggiornata ed è stata tradotta in Italiano. Inoltre arriva anche una conferma leggermente più sostanziosa. In una serie di documenti ufficiali rivolti ai mercati asiatici, compare anche un’immagine che raffigura tutti i paesi in cui il servizio è attivo.

Tra questi fa bella mostra di se anche la nostra Italia che quindi conferma l’intenzione di Apple di introdurre Apple Pay anche nel nostro mercato nel breve periodo. Tuttavia tra gli stessi documenti rivolti al mercato americano, la cartina con l’Italia evidenziata non è presente.

Non sappiamo quindi se si tratti solo di un errore dovuto ad una disattenzione o qualcos’altro. Questi documenti potrebbero essere stati realizzati in momenti differenti e basarsi quindi su release diverse dei contenuti stampa.

Leggi anche:  iPhone X: addio alle consegne, si slitta di 6 settimane

Inoltre l’Italia è da marzo 2017 che risulta tra i paesi in cui Apple Pay arriverà a breve. Probabilmente la notizia ufficiale del supporto arriverà durante le conferenze del WWDC 2017. Ricordiamo che il servizio Apple Pay è attivo dal 2014 negli Stati Uniti e man mano si è espanso arrivando a toccare così Canada, Australia, Cina, Giappone, Singapore, Taiwan, Hong Kong, mentre a livello Europeo è già presente in Francia, Irlanda, Spagna, Svizzera, e Regno Unito.