Google Pixel 2
Google Pixel 2, le prime indiscrezioni comparse in rete

Uno dispositivi che andranno a sostituire gli attuali Google Pixel è stato avvistato sulla piattaforma Geekbench. Si tratta del device caratterizzato dal nome in codice Taimen che insieme a Walleye e Muskie compongono il trio dei device Pixel 2 in arrivo nei prossimi mesi.

Il dubbio su Taimen però riguardava l’effettiva realizzazione del device che però con questa informazione sembra quasi sicuramente confermato. Secondo quanto emerso sulla piattaforma GeekBench, il terminale si configurerebbe come orientato alla fascia alta del mercato.

Dovrebbe essere dotato di un processore Qualcomm con una frequenza operativa fissata a 1.9 Ghz. A giudicare dai punteggi ottenuti sui test in single e multi core, il processore dovrebbe essere uno Snapdragon 835. Il System on a Chip sarebbe accompagnato da un quantitativo di memoria RAM pari a 4GB.

google taimen geekbench
I risultati ottenuti da Google Taimen su GeekBench

Ovviamente dal punto di vista software troviamo Android O, che vedrà la luce inizialmente proprio sui nuovi Pixel e che attualmente è in fase di testa attraverso le Developer Preview.

Purtroppo al momento non ci sono ulteriori informazioni a riguardo. Il trio di dispositivi quasi sicuramente indicano due smartphone Pixel più un eventuale terdo dispositivo non meglio identificato. Proprio Taimen è il dispositivo più incerto che potrebbe benissimo essere un tablet appartenente alla stessa famiglia degli altri device o esserne completamente separato.

Leggi anche:  Google riscrive il proprio algoritmo per Street View

Alcuni rumor indicano addirittura l’arrivo di tre terminali Pixel quest’anno, con un dispositivo dotato di un display nettamente più grande degli altri che si configurerebbe così come diretto successore del Nexus 6.