google maps
Un errore di Google Maps può mettere fuori strada

Google Maps è una delle migliori applicazioni di mapping che esista, soprattutto per la sua precisione e le informazioni che è in grado di fornire in tempo reale. Tuttavia, è possibile che commetta alcuni errori, come è successo a un gruppo di turisti in visita ai fiordi della Norvegia e che avrebbe voluto arrivare in cima alla famosa roccia Pulpit Rock, il “Pulpito”. Per rendere più facile l’arrivo, questi turisti hanno usato l’applicazione Made by Google, senza però immaginare che sarebbero giunti ad un’altra destinazione.

Le indicazioni fornite da Google Maps, infatti, li ha portati al villaggio di Fossmork che, con sua grande sorpresa, si trova a 30 chilometri dalla sua destinazione originaria, la scogliera Preikestolen. Questa piccola città norvegese ha conosciuto un’incredibile ondata di turisti proprio a causa di questo errore. Sul sito web norvegese Stavanger Aftenblad viene riportata la notizia che addirittura tra i 10 e i 15 minibus arrivavano ogni giorno in questa piccola cittadina.

Un residente di Fossmork ha detto che questa non sarebbe la prima volta che Google Maps commette tali errori, soprattutto tra quanti aspirano ad arrivare a queste latitudini in cerca di Pulpit Rock. “La strada qui è abbastanza stretta e, talvolta, i visitatori sono alterati quando diciamo loro di tornare“, ha raccontato il residente riferendosi a quando l’alto numero di turisti invade queste zone.

Da parte sua, Google ha risposto incoraggiando le persone a segnalare i problemi riscontrati in Google Maps per migliorare il loro servizio.