Xiaomi-Mi-6-Lite
Il teardown di Xiaomi Mi 6 mostrato in un video

Xiaomi Mi 6 è stato lanciato ufficialmente circa 10 giorni fa. Non è servito molto tempo agli esperti per capire come smontare lo smartphone cinese. Un video ci mostra passo per passo quali sono le procedure da seguire per effettuare un lavoro corretto. Si intuisce inoltre il grado di difficoltà ed il tempo che può richiedere una riparazione al device.

E’ noto a molti che gli smartphone di Xiaomi sono particolarmente convenienti per il loro rapporto qualità prezzo. Tuttavia uno degli aspetti da considerare prima di acquistare il telefono è quello dell’assistenza, ovvero dove mandarlo in caso di guasto o rottura. C’è chi preferisce i centri autorizzati, difficili da trovare nel caso del brand cinese per quanto riguarda il mercato Italiano. Altri si accontentano di portarlo presso i negozi cinesi, rapidi ed economici per certi aspetti. I più esperti e curiosi amano invece mettere mano ai propri devices e risolvere il problema direttamente in casa.

Nel video mostrato, che nonostante sia in cinese risulta facile da seguire, veniamo a conoscenza dell’ottimo lavoro compiuto da Xiaomi. L’ ormai nota “Apple Orientale” si è impegnata al fine di dar vita ad un dispositivo semplice da assemblare o smontare in caso di rotture. Non serve dunque essere particolarmente esperti per cimentarsi nella riparazione di Mi 6. Basta semplicemente armarsi degli strumenti necessari, mostrati chiaramente nel video e tanta pazienza come per tutti gli altri smartphones.

Leggi anche:  Xiaomi sfida Samsung e Apple: a breve potrebbe entrare in borsa

Per chi fosse interessato a capire in quale sequenza vengono rimosse le componenti, vi garantiamo che è molto semplice. Una volta sollevato il pannello posteriore, azione possibile grazie a dei semplici supporti acquistabili online, va innanzitutto separato il modulo NFC. Successivamente vi è la scheda madre, su cui giace il tanto ambito SoC Snapdragon 835 ed anche la memoria RAM. Rimossa questa sarà inoltre possibile togliere i sensori fotografici, gli altoparlanti e così via. Per qualsiasi altro dubbio basterà fare riferimento al video sottostante che, come anticipato, mostra in modo chiaro tutti i passaggi.