whatsapp
Come distorcere la posizione su WhatsApp

Oggi molti non solo usano WhatsApp per inviare documenti, file multimediali (foto, video, audio), testo, ecc., ma anche per condividere la propria posizione. Qualcuno, infatti, può chiedervi di dirgli dove vi trovate in un dato momento, magari per incontrarvi; altre volte, invece, vorreste non condividere il posto in cui vi trovate. Se vi trovate a Londra, sappiate però che potete far apparire di trovarvi a Parigi, Roma, New York e quant’altro. Se il vostro partner o un amico, dunque, vuole sapere dove siete, ma non volete farvi scoprire, c’è un modo per farlo.

E’ necessario, innanzitutto saper mentire riguardo la vostra posizione. Ma questo fa parte dell’antica arte del dire le cose come non stanno! In alcuni casi, infatti, se è necessario condividere il luogo reale in cui ci troviamo, altre volte è pericoloso farlo, soprattutto se si tratta di qualcuno che non conosciamo al cento per cento.

Trucchi e sotterfugi

Se si vuole far sapere dove ci si trova a tutti – ma proprio tutti – inviando una falsa localizzazione, tutto quel che occorre fare è scaricare Fake GPS Pro, un’applicazione che non richiede all’utente alcun root o di altre conoscenze da esperti. Questi sono i passi necessari per eseguire la procedura:

  • Per utilizzare l’applicazione, è necessario prima andare alla sezione Impostazioni del dispositivo e accedere alle Opzioni sviluppatore o di sviluppo;
  • All’interno, troverete l’opzione Posizioni fittizie, che permette all’applicazione di emulare la posizione del GPS;
  • Ora avete solo bisogno di scaricare l’applicazione Fake GPS Pro, totalmente gratuita dal Google Play Store;
  • Cercare la posizione in cui si desidera farsi “trovare”. Selezionarla e questa sarà automaticamente abilitata. Dopodichè, WhatsApp renderà visibile la vostra “nuova” posizione. Fatto.

Ora, se i vostri amici vi chiedono di uscire ma proprio è l’ultima cosa che vorreste, basta attivare l’applicazione, e far finta, ad esempio, di essere su una spiaggia lontana. Troppo lontana per andare con loro.