Netflix
Ted Sarandos, CCO di Netflix, conferma l’arrivo dei contenuti offline nei paesi in via di sviluppo, ma quando arriverà in USA e in Europa questa feature?

E’ un mese molto importante per Netflix quello che si appresta a venire. Dietro l’angolo per il servizio streaming ci sono lanci di serie attesi da tempo, Orange Is The New Black ed House of Cards 5 (anche se la versione italiana è disponibile per ora su Sky Atlantic) su tutti. Ma non è tutto. Netflix, infatti, proprio in questi giorni sta anche pensando a migliorare il suo software in modo da garantire ai suoi spettatori una esperienza sempre più esclusiva.

Ad esempio, è notizia di queste ultime ore la pubblicazione di un nuovo upgrade dedicato agli utenti Android. Le novità per tutti gli amanti delle serie tv sarebbero molto interessanti, soprattutto per chi ha acquistato da poco un Samsung Galaxy S8. La piattaforma, infatti, per la prima volta aprirà le porte dell’HDR per le trasmissioni video sugli smartphone.

Gli abbonati quindi potranno guardare tutti gli episodi delle serie in una qualità video estremamente alta, migliore del Full HD e del 4K nativo. Come risaputo, però, almeno al momento sono pochi gli strumenti che consentono una tale evoluzione: il già citato Galaxy S8 e l’LG G6.

Leggi anche:  Tatuaggi intelligenti, una nuova tecnologia per la nostra salute

Nei prossimi mesi, quando saranno presentati nuovi smartphone Android con questa particolare tecnologia, l’aggiornamento di Netflix sarà sicuramente molto più apprezzato e ricercato. Ricordiamo che la visione in HDR sarà possibile, una volta effettuato l’upgrade, soltanto per gli abbonati Premium al costo di 11,99 euro al mese.