Samsung
Samsung VS Apple: prosegue la guerra ai brevetti

La rivalità tra Apple e Samsung – vere e proprie regine del mercato di dispositivi mobili ed in particolare di smartphone – si gioca su diversi campi e su diversi fronti: tecnologia, innovazione, produzione, marketing e prezzi. Il grande merito di Samsung sta nell’aver raggiunto l’eccellenza (che prima era prerogativa solo di Cupertino) con l’uscita dei nuovi cellulari. C’è però un campo dove le due aziende sono lontane ancora anni luce: quello dei costi.

Le ultime indagini di Strategy Analytics segnalano un trand abbastanza particolare: gli iPhone, anno dopo anno e semestre dopo semestre, costano sempre di più mentre allo stesso tempo i dispositivi di marca Samsung o aumentano di poco la loro tariffa oppure restano stabili. Ciò ha comportato che nel corso degli ultimi mesi il gap tra i prezzi di un device Apple e di un device Samsung è vertiginosamente aumentato.

La differenza media attualmente si attesa intorno ai 465 dollari. Colpa, si fa per dire, del nuovo iPhone 7 che innalza il costo medio di un melafonino a 629 dollari e merito degli entry level della casa sudcoreana, molto apprezzati, efficienti e ben voluti dal pubblico.

Su questi numeri non grava ancora l’incognita del nuovo Galaxy S8 il quale, proprio come iPhone, va ad occupare una fascia di mercato altissima. E’ possibile quindi che il gap ritorni a stringersi nelle prossime settimane (visto anche il boom atteso nelle vendite del nuovo top di gamma), anche se tutto ciò potrebbe essere temporaneo. L’ottava versione del cellulare Apple attesa per il prossimo autunno e di cui si prospetta un costo intorno ai mille dollari potrebbe distanziare clamorosamente ancor di più le due aziende.