Evento Microsoft
Microsoft annuncia un nuovo evento dedicato all’hardware per il prossimo 23 maggio a Shangai, è la volta di Surface Pro 5 e Surface Book?

Microsoft nelle scorse ore ha presentato Windows 10 S, il nuovo sistema operativo pensato per gli studenti. Al fine di rendere il sistema leggero e performante, l’azienda di Redmond ha pensato che questa particolare versione di Win 10 dovesse avere alcune limitazioni. Infatti l’OS sarà in grado di eseguire solo le applicazioni presenti nel Windows Store e non sarà possibile installare app dai file eseguibili.

Questa notizia a fatto storcere il naso ai fan che vedono con questa mossa, un ritorno a Windows RT. Tuttavia la scelta di Microsoft non è del tutto sbagliata, in questo modo sarà possibile dare nuova vita allo Store in quanto per poter girare appieno sui sistemi, le aziende dovranno creare e caricare le app secondo le linee guida di Redmond.

L’altra limitazione presente su Windows 10 S è la presenza di Edge e Bing rispettivamente come browser e motore di ricerca predefiniti. Sebbene sarà possibile utilizzare altri motori di ricerca, quando andremo ad effettuare una ricerca tramite Cortana per esempio, i risultati saranno visualizzati su Edge. Quando andremo ad effettuare una ricerca tramite la barra degli indirizzi i risultati saranno forniti da Bing. Al momento inoltre, sullo store non sono presenti Chrome o Firefox e se la situazione dovesse cambiare, potranno essere utilizzati solo come browser di supporto.

Leggi anche:  Amazon: rimborso di 200 euro per il tuo vecchio portatile

La scelta di Microsoft è ovviamente conservativa e del tutto speculare a quella realizzata da BigG con i Chromebook, nei quali l’ecosistema Google viene prima di tutto. Infatti è proprio quello il settore a cui punta Microsoft con Windows 10 S.