Se la tua passione è la fotografia e sogni di diventare un fotografo o un videomaker professionista oppure hai semplicemente voglia di scattare una bella foto da un punto preciso e senza sbavature, hai certamente bisogno di un treppiedi che si presti ad ogni evenienza.
Indispensabile all’interno di un corredo fotografico è il tripod, sinonimo di treppiede, che non è altro che un cavalletto fotografico. Ne esistono davvero molti in commercio con caratteristiche differenti e di diverse marche, tali da rendere complessa, a volte, la scelta migliore e che più risponde alle proprie esigenze. Il treppiede è uno degli strumenti essenziali per chi decide di approcciarsi alla fotografia, sia per diletto che per fini lavorativi. In genere per l’acquisto di un treppiede, se non si è utenti esperti, è bene rivolgersi a qualcuno che più se ne intende o che è nel campo della fotografia ormai da più tempo di voi.
Sul mercato ne esistono davvero di numerosi modelli, con differenti funzioni e versatilità. Se per l’acquisto di un treppiede ricevi un consiglio non adeguato e che porta ad acquistarne uno che non combacia perfettamente con le tue esigenze di scatto, non accade il finimondo in quanto ne risentono solo gli scatti effettuati senza danneggiare il resto dell’attrezzatura. Sicuramente è bene desistere dai falsi affaroni che è possibile trovare in qualche bancarella di paese, ma si consiglia vivamente di trovare una soluzione con un buon rapporto di qualità/prezzo.

Molti erroneamente pensano che il cavalletto sia utile esclusivamente a realizzare foto in ambienti con scarsa luce. Ma il tripod ha molteplici funzioni, tra cui la fondamentale è quella di smorzare o addirittura eliminare le micro-vibrazioni che si hanno quasi sicuramente in uno scatto a mano libera. Una delle tecniche più usate ed abbastanza efficace per evitare di scattare una fotografia sfocata è quella di utilizzare un tempo di scatto uguale o più veloce della focale utilizzata. Ad esempio, se si decide di utilizzare una focale di 18 mm, il tempo di scatto da impiegare deve essere più veloce di 1/18 di secondo. Inoltre se si utilizza un obiettivo con una focale di 200 mm, a mano libera, il tempo di scatto deve essere di 1/200 di secondo. Ma quest’ultimo è un tempo molto veloce e difficile da raggiungere se l’ambiente non è particolarmente luminoso.

Ecco dunque l’utilità del treppiede in giornate non estremamente luminose. Oggi quasi tutti gli obiettivi sono dotati di stabilizzatore e si pensa che possa sostituire erroneamente il cavalletto. Ma ciò non è assolutamente vero in quanto lo stabilizzatore ha un limite tecnico che può essere sopperito dal tripod. In funzione dell’attività che si vuole intraprendere, come ad esempio realizzare foto o video, esistono dei treppiedi appositi, in quanto non sono tutti uguali. Infatti i treppiedi utilizzati nelle riprese video sono caratterizzati da una struttura costituita da un doppio tubo o da un singolo tubo, questi ultimi uguali a quelli impiegati nella fotgrafia. Inoltre per uno stesso modello di treppiede è possibile trovare quello a due, tre e quattro sezioni, che altro non sono che i pezzi che lo compongono.

In questo articolo presenteremo un’alternativa sicura e affidabile perfetta per i professionisti, ma anche per gli amatori che ricercano un tocco di qualità in più, oltre alla tranquillità di poter contare su un buon prodotto per il risultato del proprio lavoro. Il treppiedi è un attrezzo indispensabile nel mondo della fotografia e del videomaking: oltre alla precisione nell’acquisizione delle immagini, molti dei treppiedi in commercio comprendono numerose caratteristiche che rendono il lavoro e il trasporto degli attrezzi necessari più comodo e veloce; una condizione importante per assicurarsi il giusto tempismo nello scatto, fondamentale ad esempio per i fotografi della natura o per il light painting, la tecnica fotografica con tempi di esposizione molto lunghi, cioè tra gli otto e i sessanta secondi, per consentire la realizzazione effetti di luce particolari, la ripresa di un lampo nel cielo durante un temporale o addirittura di disegnare con la luce per la cui ultima tecnica occorre una certa stabilità dell’apparecchio fotografico che solo un buon treppiedi può conferire allo scatto. Ma come si riconosce un treppiede di qualità? Il tripod è costituito da una parte con tre gambe e da una testa che rappresenta l’elemento fisso, in genere snodabile, sulla quale va poi montata la fotocamera o la videocamera.

Per un buon acquisto bisogna valutare i due elementi in maniera distinta. Infatti un buon treppiede consente di staccare le parti permettendo di intercambiarli, in modo da poter sostituire, in caso di usura, anche gli elementi singolarmente senza dover riacquistare tutto. Esistono dunque delle caratteristiche comuni da prendere in considerazione nell’acquisto di un treppiede. Un fattore oggettivo da tenere in considerazione riguarda il peso effettivo di tutta l’attrezzatura fotografica. Si consiglia infatti di pesare letteralmente il corpo macchina, che sia una reflex o una compatta, comprensiva di batteria. Dopodiché si passa a pesare l’obiettivo fotografico ad occhio più grande, se la macchina impiegata prevede obiettivi intercambiabili e si effettua la somma per ottenere il peso totale che il treppiede da acquistare dovrebbe sostenere.

Leggi anche:  Avira Antivirus 2018: recensione dell'antivirus a 360 gradi

Ma la domanda che sorge spontanea è: a cosa serve conoscerne il peso? La risposta a questo quesito è abbastanza intuitiva. Infatti la maggior parte dei tripod esistenti realizzati per scopo professionale, riportano, tra le caratteristiche della scheda tecnica, anche il peso massimo che possono sopportare. Infatti se si acquista un treppiede che non è in grado di reggere la nostra attrezzatura fotografica, la funzione smorzante non viene completamente eseguita, comportando una flessione nel tempo dell’accessorio. Detto ciò si riporta di seguito la recensione di uno dei migliori treppiedi presenti oggi in commercio, ovvero il BC Master.

BC Master TA533M, miglior treppiede 2017

Il robusto ed estensibile Treppiede Reflex targato BC Master si presenta leggero e versatile, costruito con materiali di eccellente qualità e composto principalmente da alluminio e gomma, quest’ultima impiegata solo per le parti che hanno bisogno di attrito per essere bloccate e mantenute stabili. La sua robustezza ed al contempo la sua leggerezza sono strettamente connessi ai materiali di cui è composto, tra cui, nello specifico, una lega di magnesio ed alluminio.

La testa a sfera, la quale monta un perno di avvitamento compatibile con tutte le macchine fotografiche e videocamere professionali basate sui modelli dei top brand Canon e Nikon, è orientabile a 360° per permettere di scattare foto panoramiche ed è dotato di un’inclinazione che consente anche la ripresa di immagini in verticale. il Treppiede Reflex BC Master è la scelta ideale per chi lavora in viaggio e senza mai fermarsi perché è dotato di tre gambe che conferiscono la stabilità all’accessorio ed una colonna centrale regolabile e removibile, adatto ad ogni tipo di superficie regolare o irregolare anche grazie ai piedini in gomma che impediscono cadute e scivolamenti.

Per una precisione ancora più accurata negli scatti è incorporata nel prodotto una livella con bolla d’aria che indica l’inclinazione del terreno. Le tre gambe esterne possono essere ripiegate a 180 gradi di 19,2 pollici grazie alla rotazione con tecnologia twist locks, che consente alle aste di scivolare fuori e dentro con estrema facilità, portandole fino a 68,5 pollici ovvero circa 1,70 metri per un’altezza massima di 1,93 metri per la fotocamera. Le gambe vantano ben quattro sezioni di blocco, contribuendo così ad un notevole risparmio di spazio con un montaggio rapido ed intuitivo, oltre a permettere la possibilità di scattare foto da qualsiasi angolazione. Nella fase di apertura, la tecnologia autobloccante delle gambe comprende fino a tre scatti che bloccano ciascuna asta a meno che non si prema l’apposita levetta rossa per richiuderla. È un accessorio compatto e semplice da trasportare durante i viaggi, con un peso complessivo di 1,8 kg. Grazie al pratico column hook, un gancio posto alla base della colonna centrale, il treppiede garantisce al fotografo ulteriore qualità nel suo lavoro, aggiungendo peso al suo centro di gravità al fine di conferire maggiore stabilità dello scatto.
Il Treppiede Reflex BC Master è disponibile nella formula 2 Kit in 1, ovvero una feature che consente al treppiede di diventare all’occorrenza anche un monopiede tramite una semplicissima operazione che consiste nell’avvitare la gamba centrale mentre la colonna viene regolata tramite la rotazione del twist lock che provvede anche a bloccarla. È possibile posizionare la macchina fotografica sotto il treppiede invertendo la colonna centrale, impostazione ideale per realizzare scatti a basso angolo. Il posizionamento della macchina è sempre semplice, è possibile regolarla in tantissimi modi. Il BC Master TA533M è esposto nella vetrina di Amazon.com nella confezione contenente oltre al treppiedi ed alla relativa custodia anche la testa a sfera con relativo sacchetto, una chiave a brugola, una vite, un axis corto ed il manuale di istruzioni. Il prodotto è coperto da garanzia limitata per 24 mesi.

BC Master TA533M

BC Master TA533M
7.3

Materiali e design

8/10

Versatilità

8/10

Facilità di utilizzo

6/10

Pro

  • Materiali
  • Leggerezza

Contro

  • Prezzo