Galaxy Note 7R
Il Galaxy Note 7R è in arrivo

Il Samsung Galaxy Note 7R, il modello rigenerato dello sfortunato phablet “made in Seoul”, potrebbe essere commercializzato fra poche settimane. A “confermare” ciò è GeekBench che nelle scorse ore ha reso pubblico un benchmark che sarebbe stato effettuato proprio sul phablet rigenerato.

Aver ritirato dal mercato tutti gli esemplari di Note 7 ha danneggiato profondamente Samsung, viste le mancate vendite del phablet. Il danno maggiore, però, sarebbe costituito dallo smaltimento che comporta costi non indifferenti. Forse è proprio pensando a ciò che Samsung ha pensato di riesumare il phablet e di commercializzarne le unità “sicure”. Prima di immettere sul mercato il Galaxy Note 7R, però, Samsung effettuerà ulteriori test di sicurezza per capire quali sono i modelli ritenuti idonei per la commercializzazione e quali no.

Il Galaxy Note 7R intravisto su GeekBench è contraddistinto dalla sigla SM-935S. Dal benchmark possiamo apprendere che il Note 7 rigenerato sarà contraddistinto dalla presenza di soli 4GB di RAM (in Asia era presente la versione con 6GB di RAM) e di una batteria decisamente ridimensionata: 3.200 mAh (il Note 7 prima vantava un batteria da 3.500 mAh). La versione del software è la 7.0 di Android Nougat. Il Note 7R ha raggiunto 1.939 punti in Single-Core e 6.093 punti in Multi-Core.

Al momento non siamo in grado di dirvi dove e quando verrà commercializzato questo device. È molto probabile che Samsung decida, per ovvie ragioni, di venderlo soltanto in Corea del Sud e in alcuni mercati emergenti. Magari la vendita potrebbe essere estesa a tutto il mercato asiatico, ma non possiamo affermarlo con certezza. Non siamo nemmeno in grado di dirvi quale sarà il prezzo di vendita di questo dispositivo. Vi informeremo non appena avremo qualche informazione in più.