Evento Microsoft
Microsoft annuncia un nuovo evento dedicato all’hardware per il prossimo 23 maggio a Shangai, è la volta di Surface Pro 5 e Surface Book?

Microsoft spiazza tutti, dopo la presentazione di Surface Laptop, il notebook compatto e potente dedicato agli studenti, avvenuta questa settimana, dove tutti in realtà si aspettavano di vedere il nuovo Surface Pro 5, l’azienda di Redmond programma un nuovo evento dedicato all’hardware per il prossimo 23 maggio.

Non sono state rilasciate informazioni ufficiali né indizi riguardo l’evento ma, stando ai rumors raccolti da Windows Central e The Verge, il tutto sarà incentrato sul dispositivi hardware non meglio specificati. A tenere le redini della manifestazione sarà Panos Panay, vice presidente della divisione Surface di Microsoft, il che sicuramente dà quantomeno una indicazione sui contenuti dell’evento.

Lo scorso 2 maggio avevamo assistito alla presentazione di Surface Laptop e di Windows 10 S, mentre il prossimo 23 maggio potrebbe dunque essere, finalmente, la volta di Surface Pro 5 e Surface Book 2. Da tempo ormai si accavallano speculazioni varie sull’arrivo di questi due dispositivi i cui predecessori, Surface Book e Surface Pro 4, sono stati presentati ormai un anno e mezzo fa, nell’ottobre 2015. Microsoft dunque ha stretta necessità di rinnovarli con versioni più potenti e aggiornate e la sede giusta potrebbe essere proprio questa.

Alcuni, i più pessimisti, pensano però che l’evento potrebbe non riguardare i dispositivi Surface ma qualche nuovo tipo di soluzione dedicata alla mixed reality, la nuova tecnologia che unirà realtà virtuale e realtà aumentata. Sicuramente sapremo qualcosa di più nei prossimi giorni, visto che allo stato attuale delle cose brancoliamo un po’ nel buio.

L’evento Microsoft si terrà a Shangai, in Cina, il prossimo 23 maggio alle ore 19.00 ora locale, per noi italiani invece si terrà dunque alle ore 13.00. Nel frattempo per ingannare l’attesa, dal 10 al 12 maggio, Microsoft terrà un altro evento, il Build 2017, interamente dedicato al lato software e quindi al futuro del sistema operativo di Redmond, Windows 10, e all’ecosistema dei suoi prodotti.