Paladins
Paladins offre un’ampia rosa di personaggi, profondamente personalizzabili con bonus ed elementi estetici

Lo sparatutto multiplayer dal titolo Paladins, è ora disponibile per tutta la comunità dei gamers come free-to-play su PlayStation 4 e Xbox One. 

Paladins è uno dei giochi più giocati su Steam durante lo scorso anno. È stato lanciato un po’ seguendo scia di Overwatch di Blizzard, come shooter dai tratti cartooneschi e con eroi ben caratterizzati, ma rispetto al citato titolo ha avuto il vantaggio di essere un gioco free-to-play.

Si è rapidamente ritagliato un posto tra i titoli dell’anno, anche se le sue somiglianze con lo stesso Overwatch hanno sollevato non pochi scetticismi, ad un punto tale che lo sviluppatore Hi-Rez Studios si trovò a dover difendere il suo prodotto.

Da oggi, in ogni caso, chiunque può giocare il gioco su PlayStation 4 e Xbox One. Ufficialmente, il gioco è ancora in fase di open beta, proprio come su PC, dove è anche possibile acquistare una versione a pagamento con alcuni extra, per 19.99 sterline.

Dopo aver accolto più di 8,5 milioni di giocatori su PC a Paladins, siamo entusiasti di poter coinvolgere gli utenti di console nel Reame“, ha detto Todd Harris, dello studio Hi-Rez. “Ora i giocatori di console potranno sperimentare la profonda personalizzazione di Paladins, l’unico sparatutto che permette ai giocatori di giocare esattamente come vogliono giocare“. Il titolo pone una particolare attenzione alla personalizzazione, e consente di modificare ciascuno dei suoi 24 eroi, o Champions, con una serie di carte che vanno ad influire sulle statistiche, così come un’ampia scelta di oggetti di utilità ornamentale.

Leggi anche:  Xbox One X vs PlayStation 4 Pro, ecco il confronto tecnico diretto