facebook
Zuckerberg cerca di rilasciare contenuti più decorosi su Facebook

Facebook assumerà 3 mila persone nel corso del prossimo anno con l’obiettivo di monitorare le segnalazioni di materiale inappropriato pubblicato sul social network e, anche, con il compito di rimuovere i video che mostrano atti di violenza, come suicidio e omicidio. E’ lo stesso CEO Mark Zuckerberg ad annunciarlo con un post sul social media.

Questi provvedimenti rappresentano un impegno da parte di Facebook che, almeno oggi, ha bisogno di più sofisticati programmi automatici per migliorare il monitoraggio delle pubblicazioni sulla piattaforma di Facebook Live che, dal momento del suo lancio, è passato attraverso casi in cui gli utenti hanno commesso atti violenti e li hanno condivisi con la comunità.

Mark Zuckerberg ha riferito che i nuovi “arruolati” si uniranno alle 4.500 persone che già esaminano il materiale che può potenzialmente violare i termini di servizio del social network.

Un paio di giorni fa, in Thailandia, un padre ha diffuso su Facebook Live un video in cui si assiste all’omicidio della figlia. Il social network ha appreso del video solo il giorno dopo, ma il materiale aveva già avuto più di 370 mila visualizzazioni. Oltre a questo caso, altri atti di violenza sono stati condivisi sulla piattaforma. Ricordiamo, una manciata di giorni fa, il caso del killer che ha ucciso in diretta un anziano signore nella città di Cleveland.

Leggi anche:  Facebook vuole distruggere Snapchat creando gli status che si autodistruggono

Leggi anche: Ancora orrore su Facebook: uomo impicca la figlia e poi si suicida in diretta

“Stiamo lavorando per rendere più facile segnalare questi video, in modo da poter prendere le giuste misure affinché si possa rispondere più velocemente quando qualcuno ha bisogno di aiuto o provvedendo alla rimozione di una pubblicazione”, ha detto Zuckerberg.