instagram

Se dovessimo chiedere ad un ragazzo o ad una ragazza quale è il social a cui non riescono proprio a rinunciare, la risposta con molta probabilità sarebbe unanime: Instagram!

La piattaforma, un tempo destinata solo a post fotografici, oggi rappresenta il vero punto di riferimento per una generazione (quella dei cosiddetti Millennials) e per un pubblico sempre più vasto ed eterogeneo. Instagram nella giornata di ieri non a caso ha raggiunto un traguardo più che rilevante: quello dei 700mila iscritti attivi.

La cosa che più sorprende del social non è però questo numero, bensì la marcia di avvicinamento condotta per arrivare a tale cifra. Il servizio (ora di proprietà della galassia Facebook) negli ultimi mesi è cresciuto ben oltre le cifre di tutti i rivali. Negli ultimi quattro mesi è avuto un + 100mila iscritti. Se si allarga la visione agli ultimi dieci mesi i numeri indicano un clamoroso +200mila iscritti.

Il motivo del successo di Instagram lo si può riassumere in una semplice ma fondamentale parola: evoluzione. Il social fondato nel vicino (o lontano?) 2010 oggi rappresenta una piattaforma in grado di far tendenza e di avvicinarsi sempre di più ai gusti dei suoi appassionati followers. I cambiamenti, soprattutto nell’ultimo anno, sono stati radicali e la quasi totalità di questi ha avuto consenso unanimi: si è passati dalle innovative “Storie”, alla funzione Direct, dalle dirette streaming sino all’ultimissima modalità offline.

Leggi anche:  Instagram, le storie saranno più belle ed interattive grazie ai "sondaggi"

Ad Instagram non manca nemmeno il traino portato dalle elitè. Il social, soprattutto nei suoi primi anni di vita è stato portato avanti e sponsorizzato (senza volontà di lucro) da parte di numerosi vip da ogni angolo del globo ed ha offerto opportunità e vetrine a numerose persone che proprio attraverso il social hanno avuto grande notorietà (quelli che ora vengono definiti Influencer).

Altra nota di merito sta nella sicurezza. Se Facebook e Twitter sono quasi quotidianamente al centro di polemiche, per Instagram non vale la stessa moneta. Oltre a tenere a debita sicurezza interferenze da parte di hacker e cybercriminali, da qualche tempo la piattaforma sta attuando anche una fondamentale selezione dei suoi iscritti, eliminando ad esempio profili fake o profili controllati da bot.

Insomma, le strade del successo per Instagram ci sono tutte. Per questo motivo festeggiare la frontiera dei 700mila iscritti è d’obbligo, la visione a lungo raggio è invece un diritto inalienabile. Facebook attualmente è stazionata ad un numero che dice 1,85 miliardi di persone attive. Con questo passo e soprattutto con questa forza ottenere un miliardo di nuovi utenti su scala mondiale non è certamente impossibile.