Il duello eterno tra FIFA e Pro Evolution Soccer non si rinnova soltanto ogni anno ad inizio autunno nelle case di ogni appassionato gamer sportivo. Dietro le quinte (o meglio dietro le scrivanie) si inscena un confronto ben più importante per lo sviluppo, l’evoluzione e il progresso dei titoli. Di anno in anno, infatti, EA Sports e Konami si battono per aggiudicarsi i diritti delle leghe calcistiche più importanti al mondo, dalla Premier League alla Liga passando per la nostra Serie A.

Queste sono giornate calde proprio perché a breve si deciderà il futuro di un altro brand da sfruttare nei prossimi giochi di pallone, quello della UEFA Champions League. Attualmente e sino al 2018 sarà Konami (ovvero PES) a potersi avvalere dell’utilizzo della più importante competizione continentale per club. Un fiore all’occhiello per la casa giapponese ed una grave pecca per il ben più rodato rivale. Non a caso, per affermare ancor di più il suo dominio, EA Sports vuole ora “rubare” al competitor il prezioso oggetto del contendere.

Leggi anche:  Fifa 18: Ronaldo edition ed Icon edition disponibili da oggi

La UEFA sta per aprire un nuovo bando per l’assegnazione dei diritti nel triennio 2018 – 2021. Trattasi di diritti in esclusiva, quindi saranno affidati o a FIFA o a PES. Il primo gioco avrebbe la forza per sfruttare al massimo il titolo della Champions League lanciando, come già avvenuto tempo fa, un titolo parallelo. Per il secondo, si tratterebbe di sopravvivenza.

Quel che è certo è che le case produttrici sono pronte a lasciar sul tavolo milioni e milioni di dollari per riuscire ad attirare una massa sempre maggiori di videogiocatori.

In attesa di scoprire quale sarà l’offerta accettata dalla UEFA, vi lasciamo viaggiare con la fantasia. Preferireste vedere la Champions nei prossimi FIFA, oppure volete che questa rimanga un elemento forte di PES?