facebook
Facebook progetta un elicottero

Ogni qualvolta si verifica una catastrofe naturale in qualche posto nel mondo, i problemi che sorgono coinvolgono i sistemi di comunicazione. Il che, ovviamente, complica notevolmente il processo di ricerca e di soccorso. Per questo motivo, Facebook sta sviluppando un elicottero autonomo che avrebbe la possibilità di fornire l’accesso gratuito a Internet nelle zone colpite da terremoti, inondazioni o altri disastri.

Tether-Tenna, nome con il quale viene gestito il progetto, è quello di permettere alle persone di connettersi alla rete gratuitamente in casi di emergenza. La connessione a una rete in fibra (se non è in calo, vitale per il suo funzionamento) e all’energia elettrica viene così ad aumentare per visualizzare il segnale.

Secondo a un rapporto nel quale si rende noto il progetto, si dichiara che c’è ancora un lungo cammino da percorrere, in quanto si è ancora in una fase molto precoce del suo sviluppo. Tuttavia, l’interesse di portare connessione e sistemi di comunicazione nei Paesi poco sviluppati rende bene la pena dell’attesa.

Leggi anche:  Facebook lancia un nuovo aggiornamento per messenger: finalmente le foto in alta qualità

Gli addetti ai lavori presentano l’elicottero come un mezzo avente la dimensione di una Volkswagen, in grado di rimanere in volo per 24 ore consecutive – almeno per ora.

Nel post di Facebook nel quale si pubblicizza il progetto, Yael Maguire, capo del Connectivity Lab della società, dice che “abbiamo fatto molti progressi nei nostri programmi di connettività nel corso dell’anno passato, e siamo entusiasti di vedere di cosa saremo in grado di fare in futuro“, aggiungendo anche che “se costruiamo comunità che lavorano per tutti, inizieremo la costruzione di una connettività che funziona per tutti, e siamo solo all’inizio”.