Nvidia Shield TV è l’Android Tv per eccellenza! Il più prestante tra quelli attualmente disponibili. Il mercato offre parecchie soluzioni economiche all’utente che cerca un sistema semlice, veloce ed intuitivo per rendere “smart” la propria Tv. Allora perchè spendere di più? La recensione completa vi chiarirà le idee.

Unboxing

Esteticamente la confezione di Nvidia Shield TV, si presenta semplice e minimale nella sua colorazione bianca: consolle e i due accessori rappresentati nella parte alta; specifiche tecniche sul lato destro. Al suo interno, una ricca dotazione:

  • Nvidia Shield TV
  • Telecomando
  • Controller
  • Cavo USB/MicroUSB per la ricarica del controller
  • Alimentatore

Design e costruzione

Nvidia Shield TV è una consolle perfettamente assemblata in plastica, piacevole al tatto e alla vista ed anche estremamente compatta (rispetto alla versione che la precede): 15,7x10x2,5cm. Il design è caratterizzato dal gioco di colori tra nero opaco e nero lucido, con un LED verde pronto ad animarsi all’accensione. Dispositivo che potrà essere posizionato in orizzontale o in verticale (sfruttando la parte più spessa come base d’appoggio).

Hardware

Nvidia Shield TV ha un hardware che gli permette di essere consideratao il Tv box più prestante disponibile ad oggi sul mercato:

  • Sistema Operativo Android TV 7.0 Nougat
  • Processore Nnvidia Tegra X1
  • GPU NVIDIA Maxwell 256-core
  • RAM 3 GB
  • Memoria interna 16 GB espandibile con USB

Dotato inoltre di connettività Wi-Fi 802.11ac 2×2 MIMO, Bluetooth 4.1 e porta infrarossi. Per concludere la panoramica estetica e hardware del dispositivo, bisogna citare le porte di comunicazione disponibili nella parte posteriore del TV Box: Gigabit Ethernet, HDMI 2.0b e 2 USB 3.0, utilizzabili eventualmente, per espandere la memoria del dispositivo.

Oltre a supportare il 4K e l’audio ad alta risoluzione, Nvidia Shield TV è in grado di leggere a meraviglia tutti i formati Audio/Video raccolti in questa breve tabella comparativa;

Gli accessori

Telecomando

Il telecomando in dotazione ha un design molto curato, racchiuso in un corpo molto leggero, maneggevole ed intuitivo. Il collegamento alla Shield TV avviene tramite Bluetooth, ma integra anche un sistema ad infrarossi che gli consente di poter controllare altri apparecchi (se compatibili). I pochi tasti a disposizione sono facili da raggiungere; un comodo bottone per il comando vocale, tornerà utile per evitare di impazzire con la tastiera a schermo. Molto bello il bilanciere del volume soft touch posizionato centralmente nella parte inferiore del telecomando: basterà uno slide verso sopra/sotto per regolare il volume. Dotato di due pile a bottone per assicurare un’ottima durata, garantita circa un anno dalla Nvidia.

Controller

Il gamepad di Nvidia Shield TV ha tutto quello che serve per essere considerato un ottimo controller da gaming: analogici e indicatori di direzione precisi, compattezza, leggerezza e ottima ergonomia. Tra i due analogici, prende posto il bilanciere del volume soft touch visto anche in precedenza. Non mancano i 3 tasti funzione Android e quello per attivare il comando vocale. Altra chicca è la presenza del jack audio da 3,5mm per le cuffie e un motore di vibrazione per migliorare sensibilmente l’esperienza d’uso. La batteria è ricaricabile, tramite porta MicroUSB, per un’autonomia che Nvidia assicura essere di circa 60 ore.

Per migliorare la loro autonomia, i due accessori – in caso di inattività – si addormentano andando in “modalità sleep“. All’occorrenza basterà smuoverli per averli di nuovo attivi.

Analogo il discorso per la consolle. Nvidia Shield TV infatti, non ha un tasto Accensione/Spegnimento. Per l’accensione basterà Collegarlo alla presa di corrente; per lo spegnimento bisognerà procedere via software o lasciare che entri automaticamente in Stanby dopo un determinato periodo di tempo (settabile nelle impostazioni).

Software

Android TV Nougat 7.0 su Nvidia Shield TV. Sistema operativo migliorato vistosamente – in chiave Box TV – rispetto al predecessiore. Ridisegnata l’interfaccia che guadagna la funzione “app recenti” (doppio clic sul tasto O dei controller), per passare facilmente da una all’altra e terminare eventualmente i processi attivi. Ottimizzazione praticamente perfetta: hardware e software si muovono all’unisono per fruire egregiamente dei servizi che questo Android TV è in grado di offrire. Google Assistant – se pur supportato da Nvidia Shield  – è un di più che purtroppo in Italia non è ancora tangibile. A colmare questa assenza, ci pensa la ricerca vocale “OK Google“.

Dal punto di vista muldimediale, Nvidia Shield è in grado di riprodurre contenuti video fino al 4K utilizzando – ad esempio – app di streaming multimediale come YouTube, Plex, Netflix e Kodi. Unica pecca – se così possiamo definirla – è il PlayStore un po’ scarno rispetto ad Apple TV (suo principale antagonista). Problema facilmente risolvibile con l’installazione manuale tramite APK.

Dal punto di vista Gaming, l’azienda californiana introduce Nvidia Games: un’app che seleziona dal PlayStore e da GeForce Now, i titoli ottimizzati per la Shield. La consolle consente anche di giocare in streaming utilizzando il PC di casa, arrivando fino alla risoluzione monstre in 4K HDR. Questa opzione va a pari passo con la potenza del PC a cui ci si appoggia e la rete internet locale.

GeForce Now

GeForce Now abbraccia quello che sarà (se non lo è già) il nuovo modo di interfacciarsi con il gaming: il gioco in streaming! All’interno dell’app ci si potrà confrontare con numerosi titoli – recenti e non – per poi avviare lo streaming. Il catalogo di GeForce Now si è arricchito con tanti titoli Ubisoft e tutta la serie Lego. Giocando in streaming il “lavoro sporco” verrà eseguito dai server, quindi la scheda tecnica di Nvidia Shield risulterà più che sufficiente anche per giocare ai titoli più impegnativi. Per fare ciò nel migliore dei modi (arrivando quindi al FHD a 60fps), è indispensabile la fibra ottica. In ogni caso, la risoluzione verrà adeguata automaticamente e in maniera fluida, per non condizionare la sessione di gioco.

GeForce Now è a pagamento e costa 9,99€ al mese. Con questo abbonamento però, non tutti i titoli sono inclusi nel prezzo. Alcuni giochi infatti, andranno comprati a parte; anche a prezzi elevati.

Conclusioni

Sembrerebbe quasi riduttivo chiamare Box TV questo Nvidia Shield. La sua versatilità a 360°, lo rendono un apparecchio che non sfigurerebbe neanche di fianco ad una consolle da gaming. Il prezzo ufficiale è di 229€ (la versione da 500GB costa circa 100€ in più), ma su alcuni e-commerce, si riesce a trovare anche sotto i 200€. Se state cercfando l’Android TV TOP di Gamma, dovete senza dubbio guardare in casa Nvidia, perchè questo Shield lo è senz’altro.

Nvidia Shield TV

Nvidia Shield TV
90

Design e Costruzione

9/10

    Accessori

    9/10

      Riproduzioni multimediali

      10/10

        Gaming da Play Store

        9/10

          GeForce Now

          9/10

            Pro

            • Design e Costruzione
            • Accessori
            • Riproduzioni multimediali
            • GeForce Now

            Contro

            • Titoli a pagamento su GeForce Now
            • Mancanza tasto Accensione/Spegnimento