God of War 4
God of War 4: nella demo giocata all’E3 2016 abbiamo visto Kratos, e quello che sembra a tutti gli effetti suo figlio, affrontare una pericolosa creatura. Ma della mitologia norrena, nemmeno l’ombra.

Il game director dell’atteso God of War 4, Cory Barlog, ha alcuni aggiornamenti in serbo per i fan del franchising. Ma le notizie non possono essere sempre buone, e i ragazzi di Santa Monica non hanno certo timore di dispensarne di cattive.

L’incertezza della data di rilascio del titolo è già di per se un qualcosa che i gamers devono mandar giù forzatamente. Ma a questo si aggiunge una dichiarazione poco piacevole da parte di Santa Monica Studios. Secondo la software house, infatti, non sarà rilasciata alcun tipo di demo di God of War 4, in quanto questo potrebbe distrarre dagli impegni dello sviluppo del prodotto definitivo.

E Barlog, nel momento in cui gli sono stati chiesti aggiornamenti riguardanti il possibile rilascio di una demo, ha confermato questa decisione. “Stiamo lavorando duramente al gioco. Nessuna demo. Meno demo creiamo, migliore sarà il gioco finale.” Questo perchè le demo richiedono a loro volta parecchio tempo lavoro, che va a sottrarsi allo sviluppo del prodotto finale; e a volte si tratta anche di mesi.

Per quanto riguarda la data di uscita del nuovo God of War, il direttore del gioco ha affermato che vanno chiariti alcuni dettagli, ma di sicuro non verrà rilasciato finchè il lavoro non sarà stato realmente completato.

Per quel che concerne, invece, la buona notizia, c’è da dire che la dimostrazione all’ultimo E3 è stata eseguita su piattaforma PS4. Ciò significa che i giocatori non avranno bisogno di avere il PS4 Pro per godere del gioco, che ad ora è conosciuto con il nome di God of War 4. L’esclusiva PS4 introdurrà i giocatori a una nuova impostazione e uno stile assolutamente nuovo che creerà un’esperienza di gioco emozionante.

Lo studio ha anche chiarito il motivo per cui, nella demo dell’E3, non vi era nemmeno l’ombra di un dio nordico. Il nuovo capitolo della famosa serie, a quanto pare, vedrà Kratos in un’epoca in cui i vichinghi non sono più in circolazione. Barlog ha detto che la storia si svolgerà molto tempo dopo gli eventi vissuti nei precedenti capitoli.