facebook spaces

Nelle scorse ore negli USA si è tenuto la manifestazione annuale di Facebook, F8, luogo in cui il social si è raccontato ma soprattutto si è presentato in quelle che saranno le nuove componenti che ne caratterizzeranno il futuro. Una delle novità più interessanti, voluta fortemente da Mark Zuckerberg e già anticipata negli scorsi mesi, è l’arrivo di Facebook Spaces: una piazza virtuale dove incontrare e interagire in maniera spontanea con amici e conoscenti.

Facebook Spaces è la diretta conseguenza dell’utilizzo degli Oculus Rift. Attraverso gli Oculus sarà infatti possibile essere catapultati in un mondo virtuale con dei veri e propri avatar a rappresentare la propria persona e quella degli amici più cari. In questo ambiente virtuale a dominare sarà la fantasia e la creatività. Tutto infatti sarà possibile, dalla condivisione di una foto o di un video, alla rappresentazione di un disegno (creato al momento), sino ad arrivare all’esplorazione di posti esotici attraverso immagini realizzate con camere a 360°.

Spaces – la cui configurazione iniziale sembra molto ricordare un gioco come The Sims – è l’ultima frontiera del social ed è il luogo che sarà maggiormente sviluppato nei mesi a venire. I margini di miglioramento dello spazio virtuale sono infatti enormi ed in un futuro più o meno immediato sarà possibile probabilmente effettuare azioni ancor più suggestive di quelle ora attualmente disponibili.

Per comprendere meglio la nuova dinamica di Facebook Spaces vi rimandiamo a questo video pubblicato direttamente dalla bacheca di Mark Zuckerberg.