LG V30
Ecco qui un concept realizzato per LG V30: secondo le ultime indiscrezioni il pannello potrebbe essere un display OLED curvo

Secondo un report LG Display comincerebbe già dal prossimo mese a fornire pannelli curvi OLED per il nuovo LG V30: in lista d’attesa per i nuovi display anche Xiaomi. Le due compagnie sorelle, LG Display ed LG Electronics, hanno siglato l’accordo finale per una componente critica del prossimo top di gamma della casa coreana.

Molto simile al display del Samsung Galaxy S8 e S8+, i pannelli prodotti da LG Display saranno equipaggiati nei prossimi dispositivi di punta sia di LG che di Xiaomi. Nell’immediato futuro abbiamo da un lato LG con il suo LG V30, uno smartphone molto atteso date l’ottima accoglienza di pubblico e critica per il suo predecessore, LG V20.

Xiaomi d’altro canto non rimane a guardare gli altri giganti della telefonia. Potrebbe anticipare l’uscita del successore dello Xiaomi Mi Note 2 al terzo trimestre dell’anno, appunto per contrastare sia LG che Samsung.

Al momento attuale LG Display produce circa 22.000 unità display al mese, ma grazie a queste commesse di aumentare drasticamente la produzione. Ormai è chiaro che il mondo della telefonia punta su due fattori: display a matrice organica (OLED e la sottocategoria AMOLED) e bordi curvi. Ecco perché entro la fine del prossimo mese la produzione verrà aumentata a 37.000 unità al mese, secondo il report di The Investor.

Ricordiamo che LG V30 dovrebbe arrivare nel terzo/quarto trimestre dell’anno, come da tradizione della linea “V” di LG. A bordo potrebbe esserci il potente Qualcomm Snapdragon 835, lo stesso equipaggiato da Samsung S8, e ben 6GB di RAM. Per il display dobbiamo aspettare un pò: LG ci ha stupiti con il 18:9 del suo LG G6, riuscendo a incastonare un’ampia diagonale display in un corpo davvero compatto. Se queste sono le premesse, non abbiamo motivo di dubitare che LG V30 sarà un vero successo internazionale.

Leggi anche:  Samsung Galaxy S8, dichiarato il migliore smartphone dell'anno al MCC Awards 2017