Huawei-Enjoy-7-Plus

“Il limite è il cielo”. Così si suol dire quando si parla di una realtà in forte espansione territoriale. Questo detto potremmo utilizzarlo anche per Huawei, ma con una leggera modifica: “Il limite sono gli Stati Uniti”. Sì, perché la casa cinese oltre Oceano ancora non riesce a sfondare e soffre maledettamente la presenza di Samsung ed Apple, società incontrastate nel Nuovo Mondo.

Per tale motivo, Huawei le sta tentando tutte. Dopo aver attecchito in Asia ed in Europa, un’affermazione forte negli USA sarebbe come entrare nell’Empireo dei brand tecnologici. La società in questi mesi è molto determinata nel voler raggiungere l’obiettivo e ha già una strategia: coinvolgere AT&T, provider di riferimento (insieme a Verizon) negli Stati Uniti.

Nello specifico, Huawei starebbe trattando con AT&T per far approvare a quest’ultima i chip Kirin al fine di garantire la piena compatibilità tra smartphone e linee cellulari. Con il provider si dovrebbe inoltre trovare un’intesa per un piano di sviluppo comune, magari passando per le offerte in abbonamento oggi molto vantaggiose e presenti sia con iPhone sia con dispositivi Samsung.

Leggi anche:  Altro che iPhone X, HTC U11 Plus sarà il top di gamma più economico in Italia

AT&T per ora non ha ancora risposto positivamente all’invito di Huawei ed i tempi rischiano di essere un po’ lunghi. Sarà comunque interessante seguire questa vicenda da vicino per vedere se la casa cinese riuscirà ad occupare l’ultima frontiera per essere davvero grande.