scheda video
Vi state gettando nell’impresa di costruire il vostro PC da gaming e vi serve un consiglio? Ecco le migliori schede video del 2017 secondo TecnoAndroid!

 

L’acquisto della scheda video è da sempre, per un videogiocatore accanito, un momento molto speciale. Dopo mesi di risparmi, finalmente siete riusciti a mettere da parte una cifra tale da potervi regalare quella scheda video che avete sempre sognato o quella dal rapporto qualità/prezzo così alto che vi farà sentire un utente super smaliziato, è arrivato dunque il momento di metterla nel carrello ed aspettare con ansia che il corriere vi consegni quel fantastico pezzo di metallo che migliorerà sensibilmente le vostre serate piovose davanti al PC.

Se siete capitati da queste parti mentre vi accingete a ‘studiare’ il mercato delle VGA in vista del prossimo imminente acquisto, beh, vi trovate nel posto giusto! Abbiamo raccolto per voi le migliori schede video del momento divise per fascia di prezzo dandovi sempre una doppia alternativa sia che siate partigiani AMD sia che invece siate degli sfegatati fan di NVIDIA.

Come sicuramente saprete, se non siete dei videogiocatori o non vi occupate di grafica 3D, l’acquisto di una scheda video è quasi del tutto superfluo in quanto le schede video integrate nelle CPU, come per esempio le Intel HD 530 integrate nei processori Skylake, sono più che sufficienti all’uso quotidiano e sono perfino in grado di far girare (al minimo sindacale) alcuni giochi di ultima generazione. Potreste persino riuscire a giocare GTA V o Doom a dettagli minimi e risoluzione HD, che magari, per un utente che gioca a un gioco o due durante l’anno, rappresenta un compromesso accettabile. Questa guida va intesa come rivolta a chi vuole ottenere il massimo con un budget prestabilito quindi con un occhio più attento al rapporto prezzo/prestazioni, se volete dire la vostra, correggere o proporre delle integrazioni, vi aspettiamo nei commenti all’articolo!

Ma non indugiamo oltre nei preamboli e gettiamoci subito a capofitto nella guida all’acquisto delle migliori VGA di febbraio 2017!

 

 

Fascia economica – Meno di 200€

 

AMD

XFX AMD Radeon RX 460 – 4GB Double Dissipation – 139,14€

La XFX Radeon RX 460 Double Dissipation è, a nostro modo di vedere, la miglior scheda grafica AMD che potete accaparrarvi a meno di 200 euro. Questa VGA, grazie all’architettura Polaris e i suoi 2 GB di memoria GDDR5. 896 unità di Stream compongono il cuore della GPU che opera a 1220Mhz. Questa scheda di XFX è dotata della tecnologia Ghost Thermal che garantisce temperature ottimali in tutte le situazioni di carico, di conseguenza, se volete giocare decentemente (non di più) senza spendere una cifra, questa è la miglior soluzione proposta da AMD.

 

NVIDIA

ASUS Strix – GTX 1050 Ti 4GB – 194,99€

La proposta di fascia medio bassa di NVIDIA invece è affidata ad ASUS che con la GTX 1050 Ti consente di giocare in scioltezza, anche se con prestazioni abbastanza basse, a quasi tutti i giochi di ultima generazione. Integrando un GP107 con 768 CUDA core e 4 GB di memoria DDR5 e avendo parecchio margine per l’overclock, se non avete intenzione di dilapidare un patrimonio in soluzioni più costose, questa scheda video che riesce a lavorare stabilmente anche a 1900 MHz fa decisamente al caso vostro.

 

 

Fascia media – Meno di 300€

 

AMD

ASUS Strix – Radeon RX 480 8GB – 258,99€

Con le soluzioni di fascia media iniziamo decisamente a ragionare, questa Radeon RX 480 sempre a marchio Asus serie Strix è la versione customizzata da Asus dell’originale RX 480 che monta, a differenza della versione base, un dissipatore DirectCU III a tripla ventola e Asus FanConnect. La GPU opera stabilmente a 1310 MHz ma in modalità OC arriva, di fabbrica, a 1330 MHz, valore superabile in modo molto largo via software grazie alle doti del chip Polaris.

 

NVIDIA

Gigabyte GeForce GTX 1060 Windforce – 6GB – 273,83€

La proposta di fascia media per i fan NVIDIA è davvero una scheda ottima sotto ogni punto di vista, se non siete dei partecipanti alla GLORIOUS PC MASTER RACE (TM) non avrete motivo di spingervi oltre questa fantastica GTX 1060. Il rapporto qualità/prezzo è, a nostro modo di vedere, alle stelle. La sua frequenza di clock base, posta a 1594 MHz e i suoi 6GB di GDDR5 la rendono perfetta per giocare a 1080p a 60fps stabili su ogni gioco al momento esistente, inoltre grazie alla ampia possibilità di overclock che può portare la frequenza di clock anche 1900 MHz, ci si può spingere anche più in là.

 

 

Fascia alta – Meno di 500€

 

AMD

ASUS Strix – R9 390X – 8GB – 419,10€

Sembrerà che parteggiamo particolarmente per le VGA Asus, tuttavia vi possiamo assicurare che la questione riguarda solamente la qualità assoluta dei prodotti della serie Strix, come questa R9 390X che, seppur mancando in qualche settore, è davvero potente in altri. La R9 390X in buona sostanza è una 290X in verione da 8 GB di GDDR5, seppur le prestazioni siano davvero ottime, la spesa di quasi 500€ è ingiustificata visti in consumi alti, il riscaldamento estremo e la capacità di overclock che poteva essere migliorata, tuttavia non ci dimentichiamo che stiamo di una VGA di fascia molto alta che comunque, considerando anche il peso degli anni che ha addosso, è in grado di tenere testa alla concorrenza. La carenza nella frequenza di clock, di base posta a 1090 MHz, viene difatti compensata dall’ampia memoria che consente l’incremento in termini di framerate. Se avete 500€ da spendere in schede video, sicuramente è una scheda da prendere in considerazione.

 

NVIDIA

MSI GeForce GTX 1070 GAMING X 8GB – 455,92€

Portare sulle spalle il peso di un genitore straordinario è difficile per tutti, e la GTX 1070 proposta da MSI non fa eccezione. Se la 970 era (ed è) ancora una scheda video assolutamente top per quanto riguarda il rapporto prezzo/prestazioni, la 1070, basata sull’architettura Pascal, non riesce a raggiungere gli stessi livelli. Le prestazioni sono davvero fuori discussione ma il prezzo di vendita vicino ai 500€ potrebbe far storcere il naso a più di qualcuno. Il chip GP104 di questa 1070 Gaming X è lo stesso della sua ‘sorella più grande’ GTX 1080, è composto da 4 GPC al cui interno lavorano ben venti streaming multiprocessors, ognuno da 128 CUDA Core. Il base clock è posto a 1506 MHz che boostato arriva a 1683. La memoria GDDR5 da 8 GB inoltre è la ciliegina sulla torta di questo mostro di potenza in grado inoltre, tramite OC e la modalità Gaming di MSI di far salire il clock della GPU a 1771 MHz e quello della memoria a 8108 MHz contro gli 8000 di base.

 

 

Fascia top – Senza limiti di prezzo

 

AMD

Sapphire Radeon Pro Duo – 8GB – 895,99€

Da qui in poi entriamo, almeno secondo l’ottica di chi vi scrive, nel campo dell’ipotetico. A meno che non siate figli di un magnate del petrolio o non vi cada in mano dal cielo, l’acquisto di questa Sapphire Radeon Pro Duo, come per la Titan X di cui parleremo più avanti, è quasi del tutto ingiustificato. Il quasi è dovuto semplicemente alle prestazioni straordinarie di questa VGA. La Radeon Pro Duo, difatti, è equipaggiata con ben due GPU di classe Fury raffreddate a liquido tramite una soluzione all-in-one realizzata da Cooler Master che prevede inoltre un radiatore da 120mm con relativa ventola. Questa scheda, progettata con il chiaro intendo di essere sfruttata per la VR, offre il supporto a tutte le tecnologie relative come Oculus Rift e HTC Valve. Le caratteristiche tecniche sono semplicemente fuori di testa, le due GPU Fiji, di base sono configurate con  con 4.096 SP, 256 TMU, 64 ROP e 4GB di memoria di HBM per un totale quindi di 8 GB con una bandwidth di 16 TeraFLOPS. Per collegare questo mostro nel vostro pc vi serviranno 3 PCIe ad 8 pin ed un alimentatore almeno da 800W.

 

NVIDIA

Asus ROG Strix – GeForce GTX 1080 OC – 8GB – 588,99€

Torniamo nel mondo del reale per un momento esaminando questa, costosa, ma pur sempre umana GeForce GTX 1080 di Asus. Basata sulla GPU GP104 Pascal di NVIDIA, questa 1080 ROG Strix è il massimo cui possiate aspirare rimanendo nei limiti dell’umano. Il suo prezzo non è certamente concorrenziale, ma rispetto alla Radeon Pro Duo di cui sopra e alla Titan X esaminata più in basso, siamo ancora nei limiti della decenza. Nemmeno a dirlo, questa 1080 è davvero un mostro, con il suo raffreddamento basato sul nuovo dissipatore DirectCU III con heatpipe in rame che trasportano il calore al complesso sistema di alette verticali che porta a temperature ben del 30% inferiori rispetto alla scheda ufficiale NVIDIA e con una GPU che può operare a frequenze di clock variabili tra i 1759 e i 1936 MHz, è davvero quanto di più si può pretendere da una scheda video. Gli 8 GB di GDDR5 in dotazione fanno poi il resto. La ASUS ROG Strix GTX 1080 OC è inoltre dotata, a corredo, di 6 LED sul pannello frontale e del logo Strix sul backplate i quali, una volta accesi danno un gran bell’effetto visivo che può essere anche cambiato in base ai gusti dell’utente tramite i programmi Asus.

 

GeForce GTX Titan X – 12GB – 1379,00€

Torniamo con prepotenza nell’ambito delle fantasie erotiche con questa GeForce GTX Titan X, acquistabile solo dal sito ufficiale di NVIDIA, la Titan X è semplicemente il top, e il top si paga. Se vi state chiedendo se una scheda video può valere 1379€ la risposta è sì, se invece vi state chiedendo se valga la pena spendere 1379 per una scheda video, la risposta invece, come per la Radeon Pro Duo, è no. Non si discutono le prestazioni, la nuova GPU NVIDIA GP102 dà vita ad una VGA estrema che monta 3584 CUDA core e ben 12 GB (!!!) di memoria GDDR5X. Rispetto alla 1080 monta il 40% dei CUDA core in più e ha una bandwidth del doppio, ma costa anche il 70% in più. L’acquisto di questa scheda video ottiene un barlume di senso solo se avete intenzione di giocare in 4K dove migliora, rispetto alla 1080, il framerate. A risoluzioni più basse, a meno che non abbiate uno schermo che supporti un’infinità di FPS, una GTX 1080 sarà più che sufficiente per portare le prestazioni del vostro PC all’estremo, questa Titan X invece, dà proprio il meglio in 4K grazie, oltre alle specifiche già elencate, al suo base clock di 1417 MHz e al suo GPU Boost di 1531 MHz che erogano una potenza FP32 di 10,1 teraFLOPs, il 23% in più di una 1080. Una scheda davvero mostruosa, ma sicuramente non per tutte le tasche.

Se state cercando info per costruire il vostro PC, ecco le altre guide di TecnoAndroid che vi aiuteranno nell’arduo compito!

Le migliori motherboard del 2017, guida all’acquisto della scheda madre

Migliori kit di RAM economici per PC portatili e desktop

Migliori Ram DDR4 per PC Desktop del 2017, guida all’acquisto

Migliore CPU 2017, la guida all’acquisto del processore