iPhone 7
Questo è l’iPhone 7 esploso in Cina

Un esemplare di iPhone 7 è esploso in Cina. A rendere nota la notizia è l’autorevole tabloid britannico The Sun che, in un articolo apparso sul proprio sito web ufficiale, descrive la vicenda capitata ad una giovane donna cinese che abita nella provincia del Jiangsu.

Al The Sun questa utente cinese ha descritto le dinamiche della vicenda che ha visto protagonista il suo nuovo iPhone 7, acquistato soltanto quattro mesi fa: “Ero uscita fuori di casa per andare a correre e avevo lasciato l’iPhone in carica, visto che aveva la batteria completamente esaurita”. La giovane donna ha poi raccontato in che modo è venuta a conoscenza del fatto che il suo iPhone era saltato in aria: “Mentre rientravo ho sentito un’esplosione che proveniva dalla mia abitazione. Rientrando in casa ho realizzato che si trattava proprio del mio telefono”.

Dopo aver visto il proprio dispositivo andare letteralmente a fuoco, la donna ha cercato di capire cosa ha dato origine all’esplosione. Pertanto si è recata in un Apple Store dove ha portato il suo iPhone 7 esploso. Neanche i tecnici dell’azienda di Cupertino, però, sono riusciti a capire quale sia stata la genesi del “boom”. Per scoprire qualche dettaglio in più Apple farà indagini un po’ più approfondite. È altamente probabile che quello riportato in questo articolo sia un caso isolato. Pertanto se avete anche voi un iPhone non allarmatevi.

Non possiamo dirlo con certezza, ma ad aver causato il cortocircuito potrebbe essere stato un comportamento sconsiderato di questa giovane utente (uso di un caricabatteria non originale, caricatore danneggiato, ecc.). Per questa ragione meglio diffidare dalle imitazioni e utilizzare caricabatterie originali.