Age of Empires: Castle Siege Android
Age of Empires: Castle Siege arriva sul Google Play Store dopo lo sbarco su Windows Phone e iOS, siete pronti a portare la vostra civiltà alla dominazione del mondo?

Alzi la mano chi non ha mai sentito parlare di Age of Empires. Nel caso aveste il braccio in alto, o siete troppo giovani o non siete amanti dei videogames. Anche chi non ha mai apprezzato gli RTS, i giochi di strategia in tempo reale, ha sentito nominare almeno una volta il titolo di Microsoft Studios. Uscito nel 1997 su PC, il primo Age of Empires ha fatto la storia dei videogames e degli RTS, ha avuto dei sequel nel corso degli anni e, dopo il debutto su Windows Phone nel 2014 e su iOS nel 2015, ora è pronto a sbarcare su Android con un suo spin-off tutto nuovo, Age of Empires: Castle Siege.

Nonostante le premesse, Age of Empires: Castle Siege non è uno strategico bensì un tower defense. Per chi di voi non conosca già il genere, diciamo che è la versione di Microsoft di Clash of Clans. Ovviamente il gioco è disponibile in maniera gratuita ma prevede acquisti in-app. Di base, l’obiettivo è quello di scegliere tra una della moltissime civiltà a disposizione nel gioco, tra cui, ad esempio, Bretoni, Teutonici e Rus’ di Kiev e costruire il nostro fortino il quale, tramite upgrade ed espansioni diventerà una vera e propria città cinta da mura e con grandi capacità difensive.

Leggi anche:  iOS 11.1 è il nuovo aggiornamento: 70 nuove emoji e tanti altri piccoli miglioramenti

 

 

Il gioco prevede anche un ‘technology tree’, i giocatori potranno scegliere quale direzione far intraprendere all’evoluzione tecnologica della propria base tramite l’uso delle risorse collezionate. Nel gioco faranno la loro comparsa, come avviene tra l’altro nelle versioni PC, personaggi storici ed eroi famosi come Saladino, Riccardo cuor di leone e Giovanna D’arco. La parte migliore del gioco sarà costituita proprio dal reclutamento e l’impiego di questi eroi i quali, tramite le loro abilità uniche, potranno decidere le sorti di assalti e difese dei forti.

Una novità gradita è quella che permetterà ai giocatori muniti di un account Xbox Live di poter continuare la stessa partita anche su dispositivi diversi che siano iOS, Android o Windows Phone.