tim e vodafone call centerVodafone e Tim sono nuovamente sotto accusa per pratiche commerciali scorrette e questa volta nel mirino dell’AGCOM sarebbero entrati proprio i call center che sfruttando i database offerti dalle compagnie telefoniche aggredirebbero i possibili clienti con migliaia di chiamate ogni giorno.

Ogni giorno i call center Tim e Vodafone situati in Italia e non “solo” tempestano di chiamate i clienti con una campagna di tele-marketing aggressiva per promuovere i propri servizi e tariffe. Logicamente tale pratica è mal vista da molti italiani che hanno segnalato il tutto all’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato per presunta pratica commerciale scorretta.

Tim e Vodafone, in arrivo la sanzione

L’indagine, già partita da alcuni mesi, ha evidenziato come ci sia una corsa per concludere più contratti possibili da parte degli operatori dei call center ed in alcuni casi proporre promozioni anche dopo il rifiuto del cliente continuandolo a chiamare anche nei giorni successivi.

Il codice del consumo viola espressamente la condotta aggressiva di Marketing e proprio l’AGCOM sarebbe pronta a sanzionare le due compagnie telefoniche se le verifiche dovessero far emergere una vera e propria violazione. Purtroppo al momento non si conoscono i dettagli dell’indagine in corso ma sicuramene nel corso dei prossimi mesi potrebbero venir presi dei seri provvedimenti contro Tim e Vodafone.