smartphone
Uno smartphone per scoprire l’infertilità

Un nuovo dispositivo per gli smartphone in grado di analizzare la qualità dello sperma di un uomo e fargli sapere in pochi minuti se soffre di infertilità. E’ questo il nuovo ritrovato tecnologico offerto da un team di ricercatori degli Stati Uniti. E si sa, un dispositivo elettronico è sempre a portata di tutti.

L’infertilità colpisce più di 45 milioni di coppie in tutto il mondo. Più del 40% dei problemi di fertilità si verificano a causa della scarsa qualità dello sperma. Questa nuova tecnologia adattata per gli smartphone, e presentata sulla rivista Science Translational Medicine, ha lo scopo di rendere più facile e meno costoso per gli uomini il poter testare il loro sperma a casa.

Volevamo raggiungere una formula per fare il test di infertilità maschile in modo così semplice e conveniente, proprio come un test di gravidanza che viene fatto a casa“, ha spiegato il co-autore dello studio Hadi Shafiee, della divisione di tecnologia medica dell’Ospedale Brigham and Women. “Gli uomini devono fornire campioni di sperma nelle stanze d’ospedale, una situazione che spesso comporta stress, vergogna, pessimismo e delusione“, ha aggiunto. Il nuovo test “si può analizzare con un video di un campione di sperma in meno di cinque secondi“.

Il meccanismo funziona utilizzando un accessorio ottico che si connette ad uno smartphone ed è un dispositivo monouso che serve per caricare il campione di seme. I ricercatori hanno testato il dispositivo utilizzando 350 campioni di sperma presso il Centro Fertilità del Massachusetts General Hospital. Il dispositivo ha rilevato campioni di sperma anomali con una precisione del 98%, con riferimento alla soglia della World Health Organization sulla concentrazione e la motilità degli spermatozoi.

La possibilità di effettuare un test diagnostico per lo  sperma in modo immediato è un vero e proprio cambiamento delle regole“, ha detto il co-autore John Petrozza e direttore del MGH Fertility Center. “Questo dispositivo fornirà un più veloce e migliore accesso alle cure della fertilità“, ha aggiunto.

Il dispositivo non è ancora disponibile al pubblico. Continua in fase di prototipo, mentre i ricercatori hanno in programma di condurre ulteriori test prima di chiedere l’approvazione della Food and Drug Administration.