Galaxy S8+
Ecco i primi test effettuati sulla batteria di Samsung Galaxy S8+, è davvero sufficiente a portare a fine giornata il device con uso intenso?

 

Ormai abbiamo già imparato a conoscere Samsung Galaxy S8+, il nuovo flagship di Samsung è uno smartphone davvero incredibile, ha caratteristiche assolutamente al top in ogni settore, un design nuovo e affascinante ma l’unica cosa che ha sempre lasciato tutti perplessi dal suo annuncio è stata la batteria. Saranno sufficienti 3500 mAh a gestire uno smartphone con questa potenza di calcolo e con quel generoso schermo da 6.2 pollici?

Far girare a dovere un pannello di quelle dimensioni con una risoluzione così alta e dotato di un SoC Exynos 8895 (o di un SoC Snapdragon 835) con quella potenza di calcolo, sicuramente è un’impresa titanica. Ci saremmo aspettati tutti una batteria almeno da 4000 mAh ma Samsung ha deciso di spiazzare tutti assicurando, però, che quei 3500 mAh verranno gestiti in maniera superlativa e che saranno assolutamente sufficienti a tenere acceso il device fino a sera con un uso stressante.

I ragazzi di PhoneArena.com, pertanto, si sono prodigati nel testare a dovere la batteria di Galaxy S8+ pervenendo a dei risultati sorprendenti. Il test effettuato è stato condotto in modo tale da rendere i risultati paragonabili a quelli di altri smartphone della stessa fascia, il che significa che non sono stati condotti a risoluzione piena ma in FullHD+ a 1080 x 2220 pixels con le impostazioni settate a 200 Nit (unità di misura della luminanza) per quanto riguarda la luminosità dello schermo, su tutti i device testati.

La comparazione è stata effettuata dunque tra S8+, S7, S7 Edge, iPhone 7 Plus, iPhone 7, Google Pixel XL, OnePlus 3T e Huawei P10 per il primo test che andava a misurare la durata della batteria in ore, mentre per il secondo test, che andava invece a testare i tempi di ricarica da 0 a 100%, sono stati utilizzati S8+, S7 Edge, iPhone 7 Plus, Google Pixel XL, LG V20, OnePlus3T e Huawei Mate 9.

Il primo test, come potete osservare dall’immagine, pone al primo posto per durata della batteria, a parità di uso, iPhone 7 Plus, ancora ineguagliato in questo campo, la cui batteria garantisce ben 9 ore e 5 minuti di vita con uso intenso. Samsung Galaxy S8+ si pone, sorprendentemente al secondo posto con una durata di 8 ore, più che sufficienti dunque per tutti gli utenti, mentre a seguire si pongono tutti gli altri in un range che oscilla dalle 7 ore e 46 minuti alle 6 e 37. Fanalino di coda il deludente OnePlus 3T che però giustifica questo dato con quello che del secondo test.

Leggi anche:  Samsung Galaxy A5 (2018) e Galaxy A7 (2018), eccoli in questo video rendering

In questo test, come detto, PhoneArena ha misurato i tempi di ricarica nel portare i devices a carica completa dallo 0% e qui le cose cambiano molto, gli ultimi saranno i primi e i primi saranno gli ultimi. OnePlus 3T, fanalino di coda nel primo test, si posiziona primo con 85 minuti per una ricarica completa, dunque, se è vero che la battery life è inferiore, inferiore è anche il tempo di ricarica, mentre iPhone 7 Plus, che ha dominato di gran lunga il primo test, si piazza ultimo con ben 197 minuti necessari alla ricarica completa. Galaxy S8+ collezione un ottimo risultato con i suoi 99 minuti, dunque, in poco più di un ora e mezza saremo in grado di ricaricare completamente il dispositivo che, alla luce di questi dati, si posizione sicuramente tra le primissime posizioni per rapporto battery life/durata di ricarica.

Un’ottima combo dunque che dimostra come Samsung ci abbia visto giusto anche questa volta, chissà come sarebbero stati i risultati se il colosso coreano avesse optato per una batteria da 4000 mAh. In ogni caso, riuscendo a mantenere uno spessore molto ridotto, Samsung ha permesso al proprio device, nonostante tutto, di ottenere ottimi risultati.