Nokia 9 OZO Audio
Nokia 9 potrebbe essere finalmente il top di gamma finlandese che i nostalgici hanno sempre sognato, e potrebbe arrivare con OZO Audio, una tecnologia del suono assolutamente innovativa!

I primi tre smartphone della nuova Nokia / HMD Global annunciati poche settimane fa, diciamocelo, non hanno sicuramente lasciato il segno nei cuori dei consumatori. A parte il gran scalpore, dovuto probabilmente alla nostalgia degli ultra trentenni, ottenuto dal nuovo Nokia 3310, il salto nel futuro di Nokia non ha lasciato impressionati.

Nokia 6, già disponibile in Cina, e Nokia 3 e 5 che arriveranno sugli scaffali tra aprile e giugno, sicuramente non sono dei super top di gamma come molti di noi si aspettavano ma, a quanto pare, gli assi nella manica della rigenerata azienda finlandese non sono finiti qui. Ieri si è cominciato a parlare, come vi avevamo già anticipato, del prossimo Nokia 9 il quale potrebbe essere il vero oggetto del desiderio di tutti gli Android fan di vecchia data.

Stando ai rumors, Nokia e HMD avrebbero intenzione di svelare almeno 6 o 7 device durante il corso del 2017 e l’assoluto top di gamma dovrebbe essere proprio Nokia 9. Come avevamo riportato ieri tramite la scheda tecnica non ufficiale trapelata in rete, Nokia 9 potrebbe alzare l’asticella tramite delle specifiche tecniche al top come il SoC Snapdragon 835 di Qualcomm, ben 6 GB di RAM e con il comparto fotocamera dotato di lenti Carl Zeiss.

Tuttavia la notizia di oggi che, al contrario dei rumors di ieri, sembra già confermata vorrebbe l’implementazione in Nokia 9 della nuova tecnologia Nokia OZO Audio.

Nokia OZO Audio offre un’esperienza audio 3D ottimizzata per l’ascolto con gli auricolari, inoltre è pensata per i dispositivi VR che supportano l’head tracking ai quali offrirebbe una minor latenza nell’audio 3D e una qualità stereo superiore.

Secondo Nokia“La tecnologia di audio focus riesce ad accentuare i suoni in una direzione mentre riduce i suoni ambientali e il rumore di fondo”. Nokia OZO Audio permetterebbe la cattura audio tramite 4 o più microfoni (qualora dovessero essere disponibili su un dispositivo mobile). Gli smartphone che dovessero disporre però di almeno 3 microfoni potrebbero essere comunque in grado di catturare lo ‘spatial 360 audio’.

Se le premesse sono queste, stavolta possiamo aspettarci davvero grandi cose da Nokia, l’unico lato negativo è che probabilmente ci sarà ancora da aspettare qualche mese.