Nintendo Switch
In vendita a 329 euro.

Dopo la Blue screen of death di Windows, schermata storica di errore, arriva la Black screen of death di Nintendo Switch. Infatti nel caso in cui la console deciderà di morire o brikkarsi, comparirà un messaggio di errore su fondo nero. Questa situazione ha lasciato di sasso Anthony John Agnello, Senior Social Manager di Gamesradar Plus, che si è visto costretto ad inviare in assistenza la propria console. Infatti la Switch era completamente inutilizzabile.

Il caso ha voluto che una volta tornata dall’assistenza, in allegato al pacchetto ci fosse anche una strana lettera. All’interno era possibile leggere che tutti i salvataggi presenti in memoria erano stati cancellati e che la console quindi sarebbe partita da zero.
Nella lettera inoltre venivano indicati tutti i passaggi effettuati e veniva sottolineato come i salvataggi erano irrecuperabili in quanto non è possibile trasferire i dati via cloud o via scheda SD.

Sebbene Nintendo non abbia ancora espresso una posizione ufficiale in merito, nelle scorse settimane sono emerse parecchie dichiarazioni di altri utenti. Tutti i giocatori hanno affermato che dopo il ritorno della console dall’assistenza, al primo avvio il loro account è stato completamente ripristinato grazie al salvataggio dei dati nel Cloud Nintendo.

Leggi anche:  TOMTOP sconta del 50% due console clone di Nintendo NES

Il povero Anthony John Agnello ha perso tutti i salvataggi di Zelda e tutti gli altri giochi in suo possesso. Sicuramente è una situazione incresciosa e Nintendo dovrà per forza di cose trovare una linea d’azione ufficiale per porre rimedio a questo problema, magari abilitando i salvataggi sincronizzati con il Cloud. Non pensiamo possa essere una soluzione così difficoltosa o impossibile da realizzare.