Nintendo Switch
Nintendo Switch, la nostra recensione

Nintendo Switch è la nuovissima console presentata lo scorso gennaio dall’azienda nipponica e che ha già conquistato il cuore di migliaia e migliaia di videogiocatori di tutto il mondo. Rivoluzionarie le funzionalità offerte, che riprendono per ampi versi il tradizionale ed inconfondibile stile di gioco Nintendo.

Nintendo Switch, UnboxingNintendo Switch

Il packing della console è piuttosto ingombrante, ma veramente ben presentabile e colorato. Al suo interno, oltre, alla console (display/tablet) sono presenti:

  • Caricatore tradizionale a muro/USB Type-C 1.0;
  • Joy-Con, i rivoluzionari pad della console portatile;
  • Copri Joy-Con;
  • Adattatore gamepad per Joy-Con;
  • Manualistica di base e garanzia.

Materiali e design

Nintendo Switch presenta delle dimensioni ideali per una console portatile di ultima generazione, grazie al suo display da 6,2 pollici ed i suoi Joy-Con estraibili. Le sue dimensioni specifiche sono di 102 x 239 x 13.9 mm ed il suo peso è pari a 297 grammi (398 grammi con Joy-Con integrati). Durante le sessioni di gioco quotidiano e durante ogni altro utilizzo consentito, non abbiamo riscontrato particolari problematiche legate alle sue dimensioni o al suo peso.

materiali costruttivi, invece, ono di assoluto pregio e, complessivamente, il terminale da l’idea di una cura maniacale al dettaglio ed alla progettazione. Nella parte posteriore troviamo una scocca di plastica grigio-nera ed in quella anteriore un vetro antigraffio (purtroppo poco oleofobico). Il design è veramente innovativo e si distanzia anni luce da qualsivoglia altra console in commercio oggigiorno. I colori disponibili purtroppo sono molto limitati: solo il grigio-nero per quanto riguarda la console; grigio scuro, oppure azzurro e rosso per quanto concerne i Joy-Con. Il grip, infine, è risultato eccellente ed adeguato in ogni occasione.

Hardware

Nintendo Switch

Per quanto riguarda l’hardware, essendo una console e non uno smartphone/tablet, non vi è molto da dire. Tuttavia, teniamo a precisare alcuni componenti presenti all’interno di questa piattaforma, che più che ad un vera e propria console tende ad assomigliare ad un tablet di ultima generazione. In particolare, è possibile osservare:

  • Processore a 64 bit custom Nvidia Tegra T210 X1 quad-core;
  • Processore grafico GPU NVIDIA;
  • Memoria interna da 32 GB (memoria a disposizione dell’utente pari a circa 25/26 GB), espandibile mediante scheda micro-sd fino a 256 GB;
  • Batteria non removibile da 4310 mAh, capace di assicurare un’autonomia di circa 3 ore in utilizzo gaming e poco più di 6 ore con altri utilizzi. Ricarica completa da 0 a 100% in 3 ore piene;
  • Wi-Fi 11 ac, Bluetooth v4.1, USB Type-C 1.0, altoparlanti stereo, jack per le cuffie da 3.5 mm, slot per card giochi, accelerometro, giroscopio e sensore di luminosità integrato.

Interfaccia

Il sistema operativo pre-installato è proprietario Nintendo ed è aggiornato di base alla versione 2.0.0. Nelle scorse settimane si era vociferato di una possibile richiesta di aiuto da parte di CyanogenMod, ma a quanto sembra la società giapponese ha dovuto cavarsela da sé. L’interfaccia grafica è estremamente facile ed intuitiva, nonché curata nei minimi dettagli sia per i più grandi che per i più piccini (presenti tra le altre, la funzione “Parental control” – Controllo genitori).

Display

Nintendo Switch

Nintendo Switch è dotata di un display consono al settore, LCD touchscreen da 6,2 pollici con una risoluzione HD di 1280 x 720 pixels ed una densità di 236 ppi. L’aspect ratio è 16:9. Nulla di particolarmente stupefacente, ma comunque in grado di dispensare emozioni e soddisfazioni. I colori del pannello rispecchiamo, nella stragrande maggioranza dei casi, la realtà. Ottima la reattività del sensore di luminosità, che riesce ad interagire alla perfezione con l’ambiente circostante. Tramite la dock station, infine, è possibile trasmettere il video della console, direttamente su un televisore di ultima generazione dotato di un semplice ingresso HDMI, in Full HD a 1080p a 60 fps.

Leggi anche:  Recensione Vernee Mix 2: il budget phone perfetto

Audio, multimedia e comparto gaming

Nintendo Switch è dotata di un ottimo comparto hardware, sia in cuffia sia mediante altoparlanti stereo. Inoltre, è possibile effettuare screenshots (da poter visionare, modificare e pubblicare tramite i canali social, mediante la galleria).Nintendo SwitchCome ultimo argomento trattato, infine, è naturalmente obbligatorio parlare del comparto gaming vero e proprio. Eccezionale la maneggevolezza e la versatilità dei Joy-Con, buona la durata della batteria degli stessi, console leggera ed utilizzabile facilmente in ogni luogo. Grafica dei titoli fin’ora presenti un po’ scadente, tuttavia, non bisogna disperare: infatti, la console è di recente uscita ed il catalogo giochi risultata ancora troppo acerbo. Fatta eccezione per Zelda (e tra circa un mesetto per Mario Kart – entrambi con un’ottima grafica ed interessanti dal punto di vista della storia), non vi sono particolari giochi da segnalare. Non ci resta che sperare in un maggior interesse in futuro da parte di altre (si spera rinomate) software house.

 

Conclusioni

Nintendo Swtich è assolutamente un device rivoluzionario e destinato a segnare la storia del comparto video-ludico. La console ha saputo stupirci per prestazioni e design, tuttavia, ci ha deluso a causa del prezzo di listino troppo elevato dei suoi titoli di gioco, nonché per l’assenza (momentanea) di un’ampia scelta di giochi. Il prezzo di listino, invece, è congruo e pari a 329,99€ (in rete è possibile risparmiare qualcosina). Per le ragioni appena enunciate, quindi, consigliamo vivamente l’acquisto, ma invitiamo i nostri lettori a ritardarlo ancora di qualche mese, in attesa di maggiore possibilità di scelta. Se, però, siete dei veri fan del genere, non esitate: Nintendo Switch vale ogni euro speso per il suo acquisto!

7.9

Materiali e design

8.0/10

Hardware e software

9.0/10

Comparto gaming

8.0/10

Batteria

7.5/10

Prezzo

7.0/10

Pro

  • Innovatività
  • Ottima progettazione
  • Interfaccia grafica

Contro

  • Display poco oleofobico
  • Pochi giochi presenti
  • Wi-Fi poco performante
  • Ricarica lenta (3 ore)