Galaxy S8
La batteria dei nuovi S8 è sicura

Ai nuovi Galaxy S8 di Samsung è stato affidato il compito di far dimenticare la debacle che ha riguardato il Galaxy Note 7. Riusciranno a raggiungere questo obiettivo? Le premesse ci sono tutte vista l’ottima scheda tecnica dei flagship “made in Seoul” che comprende, fra le altre cose, il nuovo Infinity Display. Cosa ancora più importante, Samsung ha prestato particolare attenzione alla sicurezza dei nuovi dispositivi eseguendo test ancora più approfonditi sulla batteria dei nuovi top di gamma (proprio per evitare problematiche analoghe a quelle visto con il Note 7).

Quali test ha effettuato Samsung sui nuovi Galaxy S8

Entriamo più nel merito di questi test di sicurezza. Secondo AndroidHeadlines, il processo di testing avrebbe coinvolto le batterie di almeno 50.000 esemplari diversi di Galaxy S8! Un numero davvero considerevole. Su queste batterie sono stati completati centinaia e centinaia cicli di ricarica, proprio per verificare il comportamento di queste componenti hardware. Questi test, non solo hanno permesso a Samsung di capire se le nuove batterie presenti a bordo di Galaxy S8 e S8+ sono sicure o meno, ma hanno permesso al produttore sudcoreano di migliorare notevolmente l’efficienza delle batterie stesse. Infatti, nonostante l’S8+ abbia una batteria con qualche mAh in meno rispetto a quella dell’S7 edge, è in grado di offrire prestazioni analoghe… se non addirittura migliori!

Samsung sa molto bene che non può permettersi il lusso di rischiare un nuovo caso “Note 7”. Ed è proprio per questa ragione che ha condotto test ancora più meticolosi sulle batterie dei top di gamma presentati pochi giorni fa. Oltre ad aver a cuore la sicurezza dei propri clienti, Samsung deve in qualche modo rifarsi dal danno economico derivante dal ritiro definitivo del Note 7 avvenuto ormai diversi mesi addietro e l’S8 potrebbe aiutare la società sudcoreana a raggiungere questo obiettivo.