Il Presidente degli U.S.A. con all’orecchio un Galaxy S3

Donald Trump passa ad iPhone. È questa la notizia della giornata, rilasciata direttamente dall’ufficio stampa della Casa Bianca. Il Presidente degli U.S.A. sceglie dunque la mela morsicata, costretto dai problemi di sicurezza del robottino verde. Scopriamo insieme tutti i dettagli a riguardo.

Fin dal proprio insediamento, Trump ha sempre utilizzato uno smartphone Android, come testimoniato dai tweet inviato quotidianamente attraverso il proprio profilo. La cosa aveva addirittura sollevato un’interrogazione da parte del Congresso americano, scettico circa la sicurezza del sistema operativo di Big G.

Del resto, il Presidente degli U.S.A. è sempre esposto a rischi di attentati o cose del genere, e l’attività sul web può essere in grado di inviare informazioni circa la posizione tramite geolocalizzazione. Ecco perchè l’intero staff della sicurezza ha spinto per l’adozione di iPhone, e Trump ha dovuto cedere.

Certo, fa strano pensare che possa cominciare ad utilizzare un iPhone come suo smartphone personale, considerati i ripetuti attacchi mediatici contro Apple, rea, secondo Trump, di non aver collaborato a sufficienza per il famoso caso del 5C dell’attentatore di San Bernardino.

Leggi anche:  Google cancellerà automaticamente il backup dei dati dopo 2 mesi di inattività

Staremo a vedere se ci sarà una qualche comunicazione ufficiale da parte dell’azienda di Cupertino in merito, magari spinta a commentare la notizia. In ogni caso, Trump è passato ufficialmente ad iOS.