Huawei P10
Huawei P10 e P10 Plus sono stati presentati ufficialmente

Huawei vuole guadagnarsi un posto di rilievo nel settore smartphone. Grazie alla nuova generazione di dispositivi quali il P10 e il P10 Plus, presentati durante il Mobile World Congress appena trascorso, l’azienda ha intenzione di incrementare il proprio market share.

L’obiettivo posto dal CEO Yu Chengdong, è quello di raggiungere le 10 milioni di unità vendute. Questa cifra prende in considerazione la somma delle vendite delle due versione dello smartphone.

Si tratta di una cifra ampiamente raggiungibile per il colosso cinese, che con P9 e P9 Plus, lo scorso anno è riuscito a sfiorare i 12 milioni di dispositivi. Tanti ma non abbastanza da permettergli di entrare nella classifica stilata da IHS Markit dei dispositivi più venduti del 2016. In ogni caso, Huawei è il terzo produttore mondiale di smartphone e si colloca subito dietro Apple e Samsung. Ovviamente si tiene conto del boom iniziale delle vendite dovuto alla curiosità degli utenti verso il nuovo modello, ma anche delle vendite nel lungo periodo.

I punti di forza della gamma P10 sono nelle dimensioni “umane” che permettono di mantenere la diagonale del display tra i 5 e i 5.5 pollici nonostante l’hardware da top di gamma. Si tratta di una scelta particolare di Huawei di penetrare in un settore ormai abbandonato dai competitor Android pronti a sfornare phablet con diagonali elevate. Sebbene il prezzo potrebbe essere una variabile determinante, Huawei crede nelle possibilità del proprio dispositivo ed è certa che il risultato è a portata di mano.