facebook

Facebook è una delle applicazioni il cui rinnovo è scandito in maniera costante e precisa. Il social di Mark Zuckerberg nel corso di questi anni – e soprattutto negli ultimi mesi – ha introdotto una vasta serie di novità tra le sue funzioni dedicate a tutti i possessori di un mobile device. L’estrema spinta verso l’aggiornamento ha però delle conseguenze. Per mantenere sempre alto l’impegno per un miglioramento preciso e puntuale, gli ingegneri e gli sviluppatori hanno deciso di abbandonare le piattaforme più datate.

Dalla fine del mese di marzo, l’applicazione Facebook non sarà più disponibile per gli utenti restii agli update. In particolar modo il social sarà oscurato per tutti coloro che utilizzano la versione numero 55 dell’app (rilasciata ben due anni fa) e di pari passo, Messenger – il servizio di comunicazione istantanea – sarà impraticabile per tutti coloro che utilizzano la versione numero 10 dell’app (rilalente addirittura a tre anni fa).

Per quanto concerne i dispositivi marchiati Android, ricordiamo che Facebook non sarà più presente per tutti coloro che hanno un sistema del robottino verde antecedente alla versione 2.3 Gingerbread. 

Non mancheranno, comunque le soluzioni alternative. Oltre a poter continuare a navigare e condividere attraverso il browser web, Facebook sarà utilizzabile dagli utenti con smartphone e tablet più datati attraverso la sua versione Lite, anche se in questo caso sarà obbligatorio rinunciare ad alcune features ed ultime novità.