Galaxy Note 8
Con il Samsung S8, di cui si sa tutto ormai, che verrà presentato a breve è ora di focalizzare l’attenzione sul successore dello sfortunato Note 7

Cominciano a concretizzarsi i rumours sul prossimo Galaxy Note 8: display 4K, 6GB di RAM, l’assistente Bixby e dei misteriosi fori. Possiamo apprezzare le schematiche di quello che dovrebbe essere il riscatto di Samsung dopo la brutta avventura del Galaxy Note 7.

La parola d’ordine è una sola: stupire. Far dimenticare, con tanto di effetti speciali, il flop del Galaxy Note 7 e le ingenti perdite subite da Samsung sia in termini finanziari che di danni alla sua immagine.

Ecco allora che questo Galaxy Note 8 acquista una certa concretezza, nonostante le specifiche quasi “spaziali” che riportano le fonti anonime.
Parliamo infatti di un dispositivo che potrebbe presentare le seguenti caratteristiche:

  • Display: Super AMOLED 6.4″ con risoluzione 4K (Infinity display come su S8)
  • CPU: Snapdragon 835 o in alcuni mercati Exynos 9810
  • RAM: 6GB
  • Memoria interna: versioni fino a 256GB di memoria interna
  • S-Pen
  • Assistente Bixby (con tanto di pulsante dedicato)
  • Doppio speaker stereo (guardando le schematiche del dispositivo)

Qualche incertezza circa la configurazione c’è ancora, ed i dubbi non sono pochi. Sulla parte display ad esempio: se il Galaxy Note 8 seguirà il fratello Galaxy S8 allora il display Infinity potrebbe portare la risoluzione del pannello 4K ad una incredibile risoluzione di 4428 x 2160 pixels. Una risoluzione mai adottata prima su qualunque altro smartphone, e che metterebbe in ombra persino Sony con il suo ultimo flagship, l’XZ Premium.

Leggi anche:  Nokia ed Android, il sodalizio funziona: numeri clamorosi da ambo le parti

I 6GB di RAM sembrerebbero essere più che confermati. Samsung ha già sul mercato uno smartphone con quel quantitativo di RAM: il C9 Pro, venduto esclusivamente in Cina, continua una pratica di Samsung davvero fastidiosa: quella di non commercializzare dispositivi interessanti da noi che purtroppo continua imperterrita. Proprio come per il Galaxy A7 (2017), non disponibile in Italia, eppure uno dei migliori battery phone che possiate comprare.

Dubbi sul quantitativo di storage interno: Samsung non ha mai prodotto dispositivi con 256GB di memoria integrata, nonostante a partire da S6 Edge si rincorrano puntuali rumour circa questa feature. Il Galaxy Note 8 riuscirà a rompere questo cliché? Lo scopriremo nei prossimi mesi.

Galaxy Note 8

Infine una nota: dalle schematiche del nuovo Galaxy Note 8 ci sono delle strane perforazioni presenti sia sulla parte superiore che in quella inferiore. Potrebbero essere dei fori per consentire un sistema audio stereo di alto livello: pensiamo a partner commerciali come Harman Kardon o AKG, con cui Samsung ha già una collaborazione attiva. Le cuffie presenti nella confezione del Samsung S8 saranno infatti prodotte da AKG.

Ma a cosa servono allora quei fori sul frontale del telefono? Su questo non possiamo fare alcune supposizione. Voi cosa ne pensate? Diteci la vostra nei commenti.