Il Galaxy Note 5 è stato uno degli smartphone più venduti del 2015

Il tema degli aggiornamenti nel settore Android è sempre molto caldo. Il problema legato alla frammentazione rappresenta ancora oggi una delle grandi criticità del robottino verde. Lo sa bene Samsung, che negli ultimi anni sta lavorando alacremente per risolverla in relazione ai propri dispositivi. Non deve dunque stupire l’arrivo di Nougat per il Note 5.

Infatti, quello che è stato il phablet top gamma dell’azienda coreana per il 2015, sta ricevendo in queste ore l’ultima release del robottino verde in Marocco, Libia, Pakistan, Iraq, Israele, Arabia Saudita, Afghanistan e Emirati Arabi Uniti. E’ bene sottolineare che i Note 5 turchi hanno già ricevuto Nougat , dunque il fatto che Samsung fosse a lavoro in tal senso era cosa nota, come del resto vi avevamo riportato in alcuni precedenti articoli.

Ovviamente, accanto ad Android Nougat ed alle relative novità introdotte direttamente da Google, Note 5 riceve anche la nuova versione della TouchWiz, simile a quella che abbiamo visto a bordo del Galaxy S7.

Leggi anche:  Samsung Galaxy S8, come installare la beta 2 di Android 8.0 Oreo

Al di là comunque di questi dettagli, si tratta davvero di un’ottima notizia per questo dispositivo. Occorre infatti ricordare che questa gamma di smartphone è rimasta orfano del chiacchieratissimo Note 7, e quindi questo Note 5 vivrà inevitabilmente una “seconda giovinezza”, considerando tra l’altro il fisiologico deprezzamento subito online.

In ogni caso, non resta che attendere il roll-out ufficiale dell’update da parte di Samsung anche in altri mercati europei. E’ molto probabile che l’azienda lo rilasci entro fine marzo. Staremo a vedere, nel frattempo seguiremo da vicino la situazione e vi terremo aggiornati in caso di novità.