Google Maps
Google Maps: nuova funzione permette la condivisione in diretta della propria posizione su Android e iOS

Google Maps, dopo aver ricevuto la nuova funzionalità che permette all’utente di ricordare dove ha parcheggiato la propria vettura, si arricchisce di una nuova feature che consente agli utenti di condividere la propria posizione in tempo reale. Questa funzionalità, disponibile per gli utenti Android e iOS, non mette assolutamente a rischio la privacy degli utenti (come qualcuno potrebbe erroneamente pensare) visto che sono gli stessi utenti a decidere quando e con chi condividere la propria posizione.

Come condividere in diretta il proprio tragitto con Google Maps

Come si fa a condividere la propria posizione? Basta toccare l’indicatore blu che ci permette di visualizzare la nostra posizione attuale (o richiamare il menu laterale) e poi fare un “tap” sull’opzione Condividi posizione. A quel punto avremo modo di selezionare quali utenti potranno visualizzare il nostro tragitto in diretta e per quanto tempo.

Naturalmente Google Maps ci permette di porre fine alla condivisione della propria posizione quando ci pare e piace (questo si rivela particolarmente utile se condividiamo il nostro tragitto per errore). Gli utenti con i quali abbiamo condiviso il nostro percorso, oltre a visualizzare in tempo reale il tragitto che stiamo percorrendo, potranno visualizzare i tempi di percorrenza e le previsioni di arrivo a destinazione.

La domanda che sorge spontanea a questo punto dell’articolo è: quali sono i benefìci derivanti dall’utilizzare questa nuova feature introdotta da Google? Ce ne sono diversi:
• I genitori possono utilizzare la condivisione della posizione per verificare se i figli marinano la scuola o meno;
• Gli amici, condividendo la propria posizione, potranno far sapere con certezza quando arriveranno al bar o in pizzeria.
• I datori di lavoro possono verificare quando i propri dipendenti saranno in ufficio o se riusciranno ad arrivare in tempo per una riunione.

La seguente GIF vi permetterà di comprendere meglio il funzionamento e l’utilità della nuova funzionalità che Google ha implementato su Maps.