Samsung Galaxy S8

L’attesa spasmodica per il 29 Marzo sta per finire. La prossima settimana finalmente Samsung alzerà il velo sul suo prossimo prodotto top di gamma, il Galaxy S8, smartphone destinato ad entrare nella storia come uno dei migliori in circolazione, secondo le voci che corrono veloci nel quartier generale della casa sudcoreana. Il device porterà con sé una grande dote di innovazioni, a partire dal primo vero assistente vocale prodotto interamente da Samsung.

L’intelligenza artificiale che sarà presente su Galaxy S8 si chiamerà Bixby e dopo tanti rumors, ora è finalmente ufficiale. Attraverso un comunicato stampa l’azienda asiatica ha confermato la sua presenza sui prossimi flagship, anticipando anche quelle che saranno le caratteristiche fondamentali del nuovo sistema di interazione tra utente e macchina.

Dalle parole di Samsung si può ben capire che l’esperienza di Bixby si baserà su tre principi fondamentali: la completezza, la consapevolezza del contesto e la tolleranza cognitiva.

Bixby sarà in grado di supportare ogni operazione su app compatibili, dall’apertura alla sua chiusura; indirizzerà l’utente e cambierà modo di agire in base al contesto in cui si trova; sarà in grado di acquisire quante più informazioni possibili sul proprietario in modo da modificare il suo comportamento e le sue funzioni rispetto alle esigenze dell’utente. L’interazione, inoltre, sarà completa ed avverrà sia attraverso conversazioni vocali, sia attraverso la pressione di tasti fisici presenti sul prossimo Galaxy S8.

Leggi anche:  Samsung Galaxy Note 8 o LG V30, quale scegliere e perché

Con Bixby, è evidente come Samsung voglia dar la caccia a Siri, intelligenza artificiale di casa Apple. Per questo motivo, l’applicazione sul prossimo Galaxy S8 sarà soltanto il primo passo di un processo più lungo. Con molta probabilità, in futuro tutti i prodotti dell’azienda asiatica – siano essi televisori, tablet, telecamere o quant’altro – avranno in dote l’assistente vocale.