Google
Google e Amazon, gli Italiani preferiscono i colossi del web alle telco nazionali

TIM e Vodafone potrebbero iniziare a guardare con ‘sospetto’ Google e Amazon. Per quale ragione? Stando a quanto emerso dal “Dynamic Digital Consumers Survey”, un nuovo studio condotto da Accenture, pare che oltre la metà degli italiani direbbe volentieri addio al proprio operatore per passare a Google e Amazon, qualora decidessero di debuttare nel settore delle TLC.

Lo studio in questione ha messo in evidenza il malcontento degli italiani verso TIM, Vodafone e gli altri operatori di telefonia, visto che la percentuale di italiani disposti ad abbandonare le telco nazionali è nettamente superiore rispetto alle percentuali degli altri paesi europei.

Per essere più specifici, il “Dynamic Digital Consumers Survey” ha messo in risalto che:
• In Francia il 40% degli utenti vorrebbe provare ad effettuare il cambio del proprio gestore;
• In Germania soltanto il 32% degli utenti farebbe il cambio;
• In Gran Bretagna il 35% dei consumatori sarebbe disposto ad abbandonare il proprio operatore;
• In Italia il 57% degli utenti sarebbe disposto a lasciare i propri operatori in favore di Big G e Amazon;
• Mentre in Spagna il 45% dei consumatori sarebbe disposto a fare il cambio.

Leggi anche:  Tim Linea Fissa: Tim Smart a soli 29.90 euro con prezzo bloccato

Guardando questi numeri si può notare che in Italia c’è una certa sfiducia verso gli operatori di telefonia mobile, visto che tanti utenti sarebbero disposti a passare a Google o ad Amazon. Ma perché tanta sfiducia verso TIM, Vodafone e gli altri gestori? La risposta a questa domanda può essere sintetizzata con una parola soltanto: rimodulazione. Negli ultimi mesi, ma anche nelle ultime settimane, i principali gestori nazionali hanno annunciato tantissime variazioni contrattuali coatte e di conseguenza gli utenti hanno iniziato a nutrire sempre meno fiducia verso le telco italiane.