computer
Pulizia del computer: cosa fare

Se si condivide l’uso del computer con i familiari o i colleghi di lavoro, può essere davvero antipatico e fastidioso per alcuni il fatto di aprire la schermata e di lavorare su un desktop pieno delle impronte digitali delle persone che lo hanno dovuto usare prima di noi. Se vi preoccupate per la pulizia e per l’igiene del vostro computer, ecco cosa si può fare per mantenere uno schermo sempre pulito e nitido.

Se avete a che fare solo con il problema della polvere, un panno in microfibra è sufficiente a tenerla lontana. Non è necessario altro, visto che questo materiale è sufficiente a pulire anche lo sporco più incallito.

Se, però, sono le impronte digitali sullo schermo ad essere ostinate e il loro grasso ben assorbito da esso, si può comunque utilizzare lo stesso panno ma, questa volta, inumidito con acqua o anche con prodotti specifici per la pulizia dei computer. Quello che non dovrebbe essere usato in nessun caso (ebbene, c’è però chi lo fa, inconsapevole dei danni) è la pulizia mediante prodotti come acetone o alcool, in quanto possono danneggiare la pellicola protettiva dello schermo.

Infine, buona norma è, vista la condivisione del computer – ribadiamo, a casa come in ufficio – pulirlo ogni volta che lo si è usato. Sebbene sembri pulito, infatti, le mani sono comunque veicolo di batteri che possono annidarsi.