Galaxy S8 TouchWiz
Dopo una marea di foto leak relative all’hardware e all’estetica di Galaxy S8, ecco i primi screen del nuovo launcher TouchWiz, il minimal trionfa!

 

Il prossimo 29 marzo all’evento Samsung Unpacked il colosso della tecnologia sudcoreano presenterà finalmente al pubblico in via ufficiale Samsung Galaxy S8 e Samsung Galaxy S8+, i device che saranno probabilmente il punto di riferimento verso l’alto del settore per tutto il 2017. Negli ultimi giorni siamo riusciti a scoprire praticamente tutto sull’hardware dei due device grazie ad una valanga di foto leaked che lo ritraevano in tutte le sue sfaccettature, ci hanno fatto scoprire la capienza della batteria e anche la prima nuova variante di colore. Oggi invece iniziamo con i leak del lato software con i primi screen trapelati in rete relativi al nuovo launcher TouchWiz, elemento fondante della versione di Android che sarà preinstallata sui nuovi Galaxy S8 ed S8+.

Le immagini trapelate riguardano sia la Home con il nuovo Launcher che il set di icone base per le app preinstallate da Samsung assieme alle icone di sistema per i tre tasti classici, indietro, home, applicazioni recenti, eccetera.

 

 

Come possiamo apprezzare dalle immagini in galleria, la nuova interfaccia TouchWiz adotta uno stile spiccatamente minimale che probabilmente verrà apprezzata molto dal pubblico visto che ormai lo stile minimal è quello più in voga, i colori delle icone, che presentano una forma quadrata e smussata, sono molto accesi e rendono facilmente riconoscibili le app, mentre per i tasti di sistema ci si attesta sul classico bianco su sfondo nero con un design delle icone sempre iper minimale ma anche qui molto preciso.

Il colpo d’occhio rende la home molto pulita anche con l’utilizzo del classico widget del meteo e dell’orologio disegnati entrambi con lo stesso stile flat. Sembra dunque che Samsung abbia voluto rinfrescare un po’ tutto con l’avvento dei nuovi flagship che, seppur non discostandosi troppo dal design della scocca dei predecessori, rinnovano completamente lo stile del software e il conseguente colpo d’occhio dato all’utente. Una scelta che al momento pare azzeccata da parte di Samsung dato che fino a Galaxy S7 in molti si lamentavano proprio dello stile della TouchWiz che, onestamente, non era estremamente pulita e bella da vedere.