Microsoft Windows Vista
Microsoft chiuderà definitivamente il supporto esteso di Windows Vista il prossimo 11 Aprile. Addio Vista, non ci mancherai affatto.

Siamo sinceri, non ci mancherà affatto. Parliamo di Windows Vista quella che, a detta di chiunque, è stata la peggior versione del sistema operativo di Microsoft mai rilasciata al grande pubblico. Da sempre Microsoft con il suo sistema operativo Windows recita la parte del padrone assoluto per quanto riguarda il settore PC e Notebook e l’evoluzione del sistema operativo Windows è una storia costellata di grandi successi e innovazioni.

Quella di Windows Vista, però, è una pagina che a Redmond vogliono dimenticare. Nonostante Microsoft abbia supportato Vista per ben 16 anni e spiccioli, rendendolo alla fine dei conti un sistema utilizzabile senza grossi problemi, è giunto il momento di dirgli definitivamente addio. Non scorreranno lacrime di nostalgia sui nostri volti come alla serena dipartita del mitico Windows XP, né ne sentiremo mai la mancanza. Mai avevamo atteso l’avvento di una nuova versione di Windows come quando fu annunciato Windows 7.

 

 

Tra meno di un mese, il prossimo 11 aprile, terminerà il supporto esteso a Windows Vista dopo che dal 2012 era già terminato il supporto mainstream, nel momento in cui vi scriviamo la percentuale di utilizzo nel mondo di questo sistema operativo si attesta sullo 0,78% il che significa che i temerari che lo utilizzano ancora sono rimasti davvero in pochi, per loro però il supporto è ormai agli sgoccioli.

Leggi anche:  Surface Phone: Microsoft al lavoro su un device con Snapragon 845?

Lo stesso Steve Ballmer in persona, ex CEO di Microsoft, ebbe a dire che Windows Vista costituisce tutt’ora il suo più grande rammarico, uno dei pochissimi passi falsi nella gloriosissima storia di Microsoft. Saranno un ricordo quindi i continui Service Pack di tamponamento e l’invasivo controllo di accesso utente, la macchinosa interfaccia Aero e la sua atavica lentezza. Addio Windows Vista.