Chromecast 4k

Se non avete mai sentire parlare di Google Spaces, probabilmente non siete soli. La casa di Mountain View lanciò questo servizio di messaggistica istantanea lo scorso anno con grandi aspettative, rivelatesi, poi, già con i primi mesi del tutto infondate. Spaces doveva essere, nell’immaginario della società californiana, una grande contenitore di conversazione – un forum mondiale ed immenso – attraverso cui gli utenti avrebbero potuto scambiare idee ed opinioni su argomenti ben precisi.

Le aspettative non si sono trasformate poi in fatti ed oggi, a mesi di distanza dal suo lancio, Google annuncia la chiusura prematura di Spaces. In questi quasi 365 giorni la piattaforma ha attirato l’attenzione soprattutto per la sua desertificazione. Gli utenti iscritti al servizio sono state soltanto poche decine di migliaia in giro per il mondo e nonostante gli sforzi fatti per pubblicizzare il servizio – attraverso l’altrettanto disgraziato Google Plus – dai piani alti è arrivato l’ordine per lo stop.

Spaces sarà disponibile in versione di sola lettura e senza possibilità di interagire sino al 15 Aprile, dopodiché il suo sito di riferimento si oscurerà. Questa chiusura, secondo alcune voci, è soltanto una delle prime mosse fatte da Google, intenzionata ad eliminare dal suo vasto panorama applicazioni o servizi entrati in disuso. Nelle prossime settimane sarà quindi lecito aspettarsi altre piazzate del genere ed alcuni già immaginano una decisione simile per il social meno amato nella storia, Google Plus. Se sarà pura fantasia o se vi è qualcosa di vero in tutto ciò, potrete scoprirlo seguendo il nostro sito.