TAG-Heuer-Connected-Modular-45-1
La possibilità di personalizzazione dello smartwatch modulare

La notizie era nell’aria già da tempo, ed ecco oggi arrivare l’ufficialità. TAG Heuer, storica azienda svizzera attiva nel settore dell’orologeria, ha presentato Connected Modular 45, primo smartwatch al mondo a potersi fregiare di un design modulare. A bordo, neanche a dirlo, Android Wear 2.0.

Caratteristiche Tecniche Connected Modular 45

  • Display: 1.39 pollici AMOLED 400 x 400, 287 PPI
  • CPU: Intel Atom Z34XX
  • RAM: 512MB
  • Memoria interna: 4GB
  • Connettività: Wi-Fi, GPS, NFC
  • Batteria: 410 mAh
  • OS: Android Wear 2.0

Specifiche hardware divenute ormai standard per gli smartwatch di questo 2017. Molto interessante però la presenza della CPU Intel Atom Z34XX, una soluzione inedita per i wearable, almeno fino ad oggi.

La presenza del chip NFC rende questo TAG Heuer Connected Modular 45 perfettamente compatibile con Android Wear 2.0, potendo dunque inviare pagamenti in mobilità.

La vera particolarità risiede però nella parte costruttiva e nel design modulare, come detto in apertura. Abbiamo un quadrante realizzato in titanio (con e senza diamanti), oro 18 carati oppure ceramica, a seconda della variante scelta. Il display è protetto da vetro zaffiro 2.5D.

La cassa che contiene tutta la parte “smart” può essere sostituita con una che, di fatto, rappresenta un classico orologio meccanico, potendo così scegliere, a seconda delle situazioni, se indossare uno smartwatch o un orologio classico. Stesso discorso per tutte le varie rifiniture, completamente personalizzabili in fase di acquisto.

Prezzi e disponibilità

Si parte da un prezzo di 1.650 dollari negli U.S.A., con disponibilità prevista già nelle prossime settimane. Una cifra certamente importante, per un prodotto che però è davvero unico nel suo genere. Attendiamo comunicazioni circa la commercializzazione in Europa di questo TAG Heuer Connected Modular 45.