Fuchsia
Il logo del nuovo OS di Google

Negli scorsi mesi abbiamo sentito parlare molto di Fuchsia, un misterioso progetto a cui Google sta lavorando in gran segreto. Dietro questo nome in codice si cela un nuovo sistema operativo che in futuro potrebbe affiancare Android. Il nuovo OS “made in Mountain View” non è basato sul kernel Linux, bensì su Magenta. Questo particolare è ciò che fa la differenza, in quanto il nuovo software sarà ottimizzato per essere utilizzato su sistemi embedded.

Il progetto segreto di Google sta iniziando a concretizzarsi con il passare delle settimane e dei mesi. In rete è spuntato il logo del nuovo sistema operativo di Big G (Vedi l’immagine in alto). Il nuovo logo rimpiazza l’anonimo quadrato color ‘magenta elettrico’ che avevamo visto finora e consiste in una sorta di otto inclinato, a ricordare vagamente il simbolo matematico dell’infinito “”.

Un ulteriore conferma del nuovo progetto di Google proviene da David Yang, uno degli sviluppatori che lavorano al codice del nuovo Fuchsia OS. Questo programmatore, attraverso un emulatore QEMU, sarebbe stato in grado di inviare un messaggio via Twitter da un prototipo di dispositivo che è basato proprio sul nuovo sistema operativo. Di seguito potete apprezzare il tweet in questione.

In questo momento la fase di sviluppo del nuovo sistema operativo di Google si trova ancora in una fase primordiale. Il progetto, forse nato come una sorta di esperimento, negli ultimi 6-7 mesi ha iniziato a evolversi. Tuttavia non è ragionevole pensare ad un rilascio imminente di questo software, è ancora troppo presto. Comunque ci auspichiamo di non dover attendere troppo.