samsung galaxy s8
Un render del nuovo Samsung Galaxy S8

Continuano a susseguirsi informazioni sulla nuova gamma di Samsung Galaxy S8. L’ultima notizia in ordine temporale riguarda le funzionalità di sblocco del dispositivo. Infatti oltre al classico sensore per le impronte digitali, il terminale dovrebbe includere anche altri sensori.

Si tratta sempre di rilevatori biometrici che quindi garantiranno una sicurezza senza precedenti per uno smartphone. Infatti dovrebbe essere integrato un sensore per la scansione oculare e uno scanner facciale.

La combinazione di questi due sistemi, grazie agli algoritmi di sicurezza, permetteranno di sbloccare Galaxy S8 in appena 0.01 secondi. Il sistema quindi potrebbe funzionare basandosi sia sul giroscopio e l’accelerometro interno, che rileverà quando il dispositivo viene impugnato.

Mentre si sta spostando il telefono per portarlo nella posizione di utilizzo, si avvieranno i sensori per scansionare l’iride e l’intero volto. Se i risultati dovessero essere corretti, ci troveremo con un telefono sbloccato non appena preso in mano, senza bisogno di inserire pin o codici di sicurezza. In questo modo verrebbe anche meno la funzione di sblocco tramite impronta digitale.

Leggi anche:  Galaxy S9: nuove immagini sul web che mostrano un'incredibile novità sul retro

Non ci resta che attendere di provare con mano questa piccola rivoluzione. Ricordiamo che i Galaxy S8 e S8+ saranno presentati il 29 marzo, insieme al visore Gear VR, mentre la possibile commercializzazione dovrebbe iniziare il 28 aprile. Ci aspettiamo un adeguamento dei prezzi verso l’alto con prezzi di listino previsti per 799 euro e 899 euro per il Galaxy S8 e Galaxy S8+. Infatti anche la versione più performante del prossimo device di Apple, iPhone 8 è atteso con un prezzo di listino di oltre 1000 dollari.