whatsapp

L’ultimo aggiornamento di WhatsApp – a differenza di ben altri – ha lasciato l’amaro in bocca a molti affezionati utenti della principale app di messaggistica istantanea. A WhatsApp viene imputato di aver seguito l’oramai stantia scia delle “Storie” dettata dai principali social (Snapchat in origine, Instagram e Facebook successivamente). Sbagliato, a detta di molti, inoltre è stato l’aver abbandonato il classico sistema degli “stati” che, sino a poco fa, rappresentavano un tratto distintivo del servizio.

La società, facente parte della galassia Facebook, ha prestato molta attenzione alle critiche provenienti da ogni parte. Basta soltanto visitare la relativa pagina su marketplace Android o su quello Apple per capire quanto grande sia il dissenso. Per questo motivo, secondo una notizia proveniente da più fonti, pare che WhatsApp sia pronta ad una clamorosa retromarcia.

L’idea non sarebbe quella di abbandonare il sistema delle “Storie” (sistema su cui si è deciso puntare ed anche con grandi investimenti), quanto piuttosto quella di riesumare gli “stati” nella loro versione classica. L’utilizzo degli stati tradizionali sarebbe previsto attraverso l’introduzione di una nuova funzione chiamata “Tagline”.

Leggi anche:  WhatsApp: ecco 3 utilissimi trucchi nascosti che poche persone conoscono

Il canale Twitter WABetaInfo, specializzato nel settore, è sicuro di questa cosa, affermando come gli ingegneri sarebbero già al lavoro per una nuova release di Whatsapp programmata già entro la fine del mese di marzo.